La Cassazione sanscisce che dare dell'«omosessuale» a qualcuno non è un'offesa

La Cassazione sanscisce che dare dell'«omosessuale» a qualcuno non è un'offesa
Apostrofare qualcuno con il termine «omosessuale» non può essere considerato reato. Lo ha sancito una sentenza della Corte Di Cassazione, secondo la quale il termine non ha più alcuna connotazione negativa. I giudici hanno così annullato una ... Fonte: GayburgGayburg
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti
Loading....