Parte come un melò e finisce in territori hitchockiani il nuovo film di Ozon girato in bianco e nero

L'uomo che visse due volte ovvero come rinascere attraverso l'arte della menzogna. Presentato in concorso all'ultima Mostra del cinema di Venezia in un rigoroso bianco e nero (è la prima volta che il regista francese non filma a colori), Frantz di ... Fonte: CineSpettacolo.itCineSpettacolo.it
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti
Loading....