Aggressione con machete al capotreno, ridotte le pene per i tre latinos imputati

“Un colpo che si riesce a incassare”, ma pur sempre un colpo. Era presente in aula Carlo Di Napoli, il capotreno aggredito da sei giovani della gang latina MS13 nel giugno 2015, durante la lettura della sentenza della Corte d’Appello di Milano che ha ridotto le pene per i tre imputati, già condannati in primo grado con l’accusa di concorso in tenta... Fonte: La StampaLa Stampa
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti
Loading....