Eternit, un'altra tegola sulle famiglie

Per il giudice delle indagini preliminari di Torino l'accusa di omicidio volontario non regge: non è stato possibile provare che Stephan Schmidheiny, l'anziano imprenditore svizzero un tempo a capo dell'Eternit, ribattezzata la fabbrica della morte ... Fonte: TelereggioTelereggio
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti
Loading....