La Cassazione: “Dare del gay a qualcuno non è un’offesa”

Dare del «gay» a qualcuno non è denigratorio. Lo sancisce la Cassazione per la quale «è da escludere che il termine «omosessuale» abbia conservato nel presente contesto storico un significato intrinsecamente offensivo come, forse, poteva ritenersi in un passato nemmeno tanto remoto». ... Fonte: La StampaLa Stampa
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti
Loading....