Utente: Anonimo

BioVentrix selezionata per tenere una presentazione al prestigioso congresso EuroPCR

BioVentrix, azienda sviluppatrice di terapie minimamente invasive per il trattamento dell’'insufficienza cardiaca, è stata selezionata per tenere una presentazione all’EuroPCR, il congresso annuale dell’EAPCI (European Association for Percutaneous Cardiovascular Interventions), che si terrà a Parigi dal 15 al 17 maggio 2012.
PARIS, 14/05/2012 (informazione.it - comunicati stampa - salute e benessere) (Marketwire) -- BioVentrix, azienda sviluppatrice di terapie minimamente invasive per il trattamento dell'’insufficienza cardiaca, è stata selezionata per tenere una presentazione all’EuroPCR, il congresso annuale dell’EAPCI (European Association for Percutaneous Cardiovascular Interventions), che si terrà a Parigi dal 15 al 17 maggio 2012.

L'’azienda ha recentemente annunciato i dati del follow up semestrale della sua sperimentazione FIM (First-In-Man) per il proof-of-concept della sua tecnologia per la riduzione del volume del ventricolo sinistro. La sperimentazione è stata realizzata in ambiente chirurgico aperto e i dati hanno mostrato risultati eccezionali in pazienti affetti da insufficienza cardiaca che erano sintomatici all’inizio della sperimentazione anche se al momento seguivano una terapia tradizionale ottimale. In base a questi positivi outcome chirurgici, BioVentrix sta rapidamente sviluppando un prodotto transcatetere per ottenere gli stessi risultati con una tecnica di sternal sparing.

Il Chief Medical Officer di BioVentrix, Lon S. Annest, M.D., MBA, presenterà i risultati clinici FIM e il prodotto sternal sparing di prossima generazione dell’azienda per il ripristino ventricolare transcatetere (TCVR). La presentazione avrà luogo in occasione della sessione "Cardiovascular Innovation Pipeline -- Heart Failure and Structural Heart Disease", che si terrà la mattina del 16 maggio presso il Palais des Congrès, sala 351.

Il dottor Annest sottolineerà i progressi dell’azienda volti allo sviluppo di una terapia ibrida transcatetere off-pump a torace chiuso per i pazienti affetti da cardiomiopatia ischemica fornita da un team combinato chirurgico/cardiologico. I pazienti con ventricoli dilatati con tessuti cicatriziali acinetici o discinetici derivanti da un precedente infarto del miocardio (attacco di cuore) potranno beneficiare di un isolamento dei tessuti cicatriziali minimamente invasivo. Tipicamente questi pazienti sono troppo malati o troppo fragili per tollerare interventi chirurgici di tipo tradizionale oppure possono non rispondere più alle terapie mediche e a quelle del ritmo cardiaco standard.

"Siamo onorati di presentare i primi risultati clinici relativi alla nostra tecnologia di plicatio insieme alle funzionalità chiave dell’imminente prodotto transcatetere, basato sullo stesso concept di provata efficacia", ha dichiarato Ken Miller, presidente e CEO di BioVentrix. "Siamo convinti che questo innovativo approccio amplierà in modo significativo le opzioni di trattamento per i pazienti che soffrono di cardiomiopatia ischemica, eliminando in tal modo l’esigenza di aprire il torace in questo gruppo di pazienti seriamente ammalati".

In Europa l’insufficienza cardiaca è più diffusa della maggior parte dei tumori (1). Attualmente circa 14 milioni di persone in questo continente soffrono di insufficienza cardiaca e, secondo le previsioni dello SHAPE (Study Group on Heart Failure Awareness and Perception in Europe), tale cifra è destinata ad aumentare fino a raggiungere i 30 milioni di individui di qui al 2020. Ogni anno, inoltre, vengono segnalati oltre 3,6 milioni di nuovi casi e negli ultimi 20 anni l’ospedalizzazione di pazienti affetti da insufficienza cardiaca è più che raddoppiata.

Informazioni su BioVentrix
BioVentrix è una azienda di dispositivi medici a capitale privato, la cui sede principale è ubicata a San Ramon, in California (USA). La sua missione è quella di migliorare ed espandere il trattamento dell’insufficienza cardiaca, principalmente attraverso lo sviluppo di approcci meno invasivi basati su catetere. L’esclusivo sistema dell’azienda offre un trattamento di recupero accelerato meno invasivo che migliora la funzione cardiaca ripristinando la geometria e la risultante funzione del ventricolo sinistro, migliorando in tal modo la qualità di vita del paziente. I ricercatori clinici dell’azienda includono alcuni dei chirurghi e dei cardiologi più famosi a livello mondiale. Il sistema BioVentrix è un dispositivo sperimentale in attesa del marchio CE. Per altre informazioni visitare il sito http://bioventrix.com.

(1) Stewart S et al. More malignant than cancer? Five year survival following a first admission for heart failure. The European Journal of Heart Failure 2001; 3:315-322.



Contatto per i media:
Amy Cook
925.552.7893
amycook@amcpublicrelations.com



Ufficio Stampa
Marketwire
21 Melinda Street, Suite 810
M5L 1G3 Toronto Canada