Utente: Anonimo

Genova si tinge di Rosso… pomodoro

http://www.rossopomodoro.com/default.aspx
Giovedì 18 dicembre 2008, tutti i genovesi sono invitati all’inaugurazione del nuovo ristorante pizzera Rossopomodoro nel Centro Divertimenti Fiumara, in via Fiumara 15-16. Dalle ore 20
, 17/12/2008 (informazione.it - comunicati stampa - fiere ed eventi) Rossopomodoro, l’insegna di punta del gruppo Sebeto Italia e marchio leader della ristorazione servita, ha ‘navigato’ molto in questi anni, approdando con successo anche in Europa, Sudamerica, Oriente, per portare nel mondo l’eccellenza della cucina campana. E dall’11 dicembre è ‘sbarcato’ per la seconda volta a Genova.
Il nuovo locale Rossopomodoro ha aperto infatti giovedì l’11 nel Centro Divertimenti Fiumara, in via Fiumara 15-16.
E giovedì 18, a partire dalle ore 20, tutti i genovesi sono invitati alla festa di inaugurazione dove potranno gustare gratuitamente le migliori ricette Rossopomodoro.
Nella “città della lanterna” l’insegna non è nuova. Il primo Rossopomodoro della Liguria è stato aperto a dicembre 2007 a Sestri Ponente, nell’area Marina Genova Aeroporto.
Il nuovo locale è raggiungibile facilmente anche dalle uscite autostradali di Genova ovest e Genova Aereoporto.
Rossopomodoro offre le migliori ricette della tradizione gastronomica campana, preparate con prodotti genuini selezionati, quasi tutti presidi Slow Food del territorio.
Il ristorante pizzeria di Fiumara, al primo piano, si estende su una superficie di 850 mq, con oltre 200 posti a sedere e circa 60 tavoli; la superficie circolare presenta una vetrata panoramica e la vista di due terzi del locale è sulla piazza d’ingresso.
Come in ogni Rossopomodoro non mancano i due tradizionali forni a legna, disegnati da Riccardo Dalisi. Il “Fornodoro” è coperto di piastrelline d’oro che ‘illuminano già diversi punti vendita in Italia e nel mondo. I forni sono posizionati all’ingresso subito dopo l’area focacceria della “pizza a metro di Sorrento “ (Rossosapore) e l’area merchandising, la Puteca, dove i clienti possono acquistare gli stessi prodotti tipici utilizzati in cucina: la pasta a lievitazione naturale del pastificio Afeltra (fatta a mano con una ricetta segreta), il pomodoro di Sarno della ditta Strianese, l’olio extravergine di Sorrento dell’Oleificio Gargiulo, la farina Caputo. Poi dolci, marmellate etc.
I direttori sono Paolo Balestriero e Giovanni Forlì, coadiuvati da uno staff di 15 persone formate alla Scuola interna Rossopomodoro.
Anche a Genova è in distribuzione il nuovo ricettario benefico Rossopomodoro per la raccolta di fondi a favore dei progetti sanitari di AMREF in Sud Sudan, dove più di 8 milioni di persone oggi hanno a disposizione meno di cento medici, con alto tasso di mortalità specie tra bambini, partorienti e vecchi. Quest’anno hanno collaborato al volume ‘Le nostre ricette’ i nomi più famosi della moda.
Inoltre, i maestri chef Rossopomodoro Antonio Sorrentino e Enzo De Angelis presentano i prodotti Slow Food della Campania (in vendita nella A’ Puteca) e in una sezione dedicata ricca di belle foto, ‘regalano’ le loro ricette ‘segrete’ per realizzare piatti straordinari, quest’anno la donazione può avvenire anche on line sul sito www.rossopomodoro.it.
In occasione dell’inaugurazione, i clienti che attiveranno la Pomodoro- card godranno di uno sconto del 20% a pranzo e cena dal lunedì al venerdì dal 12/12/08 al 12/01/09, e uno sconto del 10% dal13/01/09 dal lunedì a venerdì, a pranzo. Anche la card si attiva si attiva sul sito.
Ulteriori Informazioni
Ufficio Stampa
Elena Gambaro
Areté Comunicazione
Via Veniero 41
20148 Milano Italia
ufficiostampa@aretecomunicazione.it
Allegati
Non disponibili