Utente: Anonimo

SABATO 12 MARZO 2011 ALLE ORE 21 ANDRA' IN ONDA "TELECURRICULA" SU ROMA UNO TV

http://www.ventonuovo.eu
Il segretario Provinciale Uil Fpl Roma Paolo Dominici ospite nella Trasmissione Tv “Telecurricula” su Roma Uno Tv ideato da Moira D’Agostino. In accordo con l'autrice, il nostro Quotidiano Telematico riporta la scaletta della puntata di Sabato 12 Marzo 2011, in onda su Roma Uno Tv alle ore 21
Roma, 09/03/2011 (informazione.it - comunicati stampa - politica e istituzioni) L’Intervista al Segretario Provinciale Paolo Dominici si è aperta con la richiesta di informazioni sui settori di attività del sindacato Uil Fpl di Roma per arrivare poi all’argomento che in questi giorni sta suscitando interesse e polemiche ossia Farmacap. Come avrete avuto modo di leggere la Uil Fpl di Roma pochi giorni fa ha mandato un comunicato riportato dalle principali Agenzie di Stampa come Omniroma e AdnKronos, da importanti Quotidiano come “Il Tempo” e da circa 27 Quotidiani Telematici come VentoNuovo, 2DueRighe, Provincia Latina Tv,

Il Giornale del Lazio, ObiettivoNotizia, Controluce, Unico, Italia–News, Corriere Romano ecc. nella quale si elencavano le gravi criticità di questa azienda speciale farmasociosanitaria istituita nel 1997 dal Comune di Roma; dai contratti collettivi nazionali del lavoro differenti a secondo dei lavoratori; alle decurtazioni delle ferie relative all’anno 2006; dai buoni pasto non pagati;ai contratti di manutenzione apparentemente inesistenti da metà 2009; dal bilancio 2008 ratificato solo nel 2010 in perdita;dalle possibili riduzioni delle somme elargite dal comune di Roma a partire da questo anno e condotta antisindacale nei confronti della Uil Fpl.


Infine si è parlato della Sanità di Roma e Lazio con Dominici che ha precisato subito il suo concetto secondo il quale la riduzione della spesa non avviene con i tagli, ma attraverso una riorganizzazione dell’assistenza, con la lotta agli sprechi, con il controllo dei costi degli appalti, dei costi della politica e quelli di gestione. Dominici ha proseguito il suo intervento dichiarando che, a suo avviso, gli scambi di accuse, tra le varie giunte che si sono susseguite, sulle responsabilità di un debito in continua crescita sono solo un alibi dal momento in cui nonostante i tagli operati da Marrazzo prima e dalla Polverini poi non hanno prodotto molti benefici per la Regione; questo debito ha aggiunto, cresce per il mancato controllo sulla spesa, per la disomogeneità delle politiche adottate da ciascun Direttore Generale, è insomma un debito strutturale.

Ulteriori Informazioni
Ufficio Stampa
Dott. Pietro Bardoscia
Caporedattore Vento Nuovo e 2DueRighe.com
Italia
igor1978@hotmail.it