Utente: Anonimo

La Polizia Locale di Tarquinia scopre cantiere edile irregolare.

I controlli hanno permesso di accertare la presenza di tre operai stranieri, assunti in modo non conforme. Nei confronti del titolare della ditta sono scattate le procedure sanzionatorie relative al “lavoro nero”.
Tarquinia, 18/03/2011 (informazione.it - comunicati stampa - varie) La Polizia Locale di Tarquinia scopre cantiere edile non in regola nel centro storico della città. I controlli hanno permesso di accertare la presenza di tre operai stranieri, due romeni e un albanese, assunti in modo non conforme, di cui uno è stato denunciato per aver rilasciato false dichiarazioni sulla propria identità. Nei confronti del titolare della ditta sono scattate le procedure sanzionatorie relative al “lavoro nero”. L’azione condotta dalla Polizia Locale rientra nell’ambito dell’attività di contrasto all’abusivismo edilizio e di garanzia delle norme di sicurezza nei cantieri. Tale attività ha portato nei giorni scorsi al sequestro di due immobili abusivi in costruzione nella località costiera di San Giorgio. «Gli illeciti nell’edilizia e gli infortuni nei cantieri costituiscono problemi seri che vanno affrontati puntando su iniziative di contrasto e di prevenzione. – afferma il sindaco Mauro Mazzola – Un plauso quindi va agli uomini della Polizia Locale, per aver portato alla luce una situazione in cui non c’erano le dovute norme di sicurezza».
Ufficio Stampa
Daniele Aiello Belardinelli
Comune di Tarquinia
Piazza Giacomo Matteotti
01016 Tarquinia (Viterbo) Italia
relazioni.esterne@tarquinia.net
328/5673056
Allegati
Tarquinia.JPG
COMUNICATI WIDGET
Pubblica liberamente i comunicati di Informazione.it sul tuo sito. SCOPRI COME...