Utente: Anonimo

Copyright vs pirateria: chi vincerà la battaglia? Un incontro-scontro a Cosenza, con i nomi più noti d'Italia

Non sarà il solito Convegno, ma un vero e proprio scontro, quello che si terrà a Cosenza, il prossimo 17 maggio 2012, dal titolo “La crisi del diritto d'autore. Il copyright, tra mercato legale e pirateria”
COSENZA, 27/04/2012 (informazione.it - comunicati stampa - information technology) Non sarà il solito Convegno, ma un vero e proprio scontro, quello che si terrà a Cosenza, il prossimo 17 maggio 2012, dal titolo “La crisi del diritto d'autore. Il copyright, tra mercato legale e pirateria”.
All'Università della Calabria, si daranno appuntamento, per la prima volta, i nomi più noti in Italia in materia di copyright e diritto della rete. In gioco non c'è solo il download gratuito di qualche cd, ma le stesse libertà fondamentali del web. Uno scontro epocale!
Da un lato, i riformisti, che si battono per una revisione sostanziale della disciplina del copyright, resa oggi ancor più necessaria dall'avvento di Internet e delle piattaforme di filesharing. Dall'altro, i rappresentanti dell'attuale sistema, l'industria dei contenuti, gli intermediari nella raccolta dei diritti e il loro “braccio armato”: la SIAE e la polizia postale.
Il tutto dietro lo scenario del regolamento dell'AgCom, in via di approvazione: la nuova normativa che promette controlli e pene più severe contro la pirateria informatica.

L'interrogativo di fondo è quello che occupa, da dieci anni a questa parte, le pagine dei principali giornali e blog: il filesharing è equiparabile al furto di un cd? La contraffazione è realmente causa di disoccupazione? La lotta alla pirateria può giustificare una serie di limitazioni e filtri al web, tanto da renderlo un terreno di caccia? Siamo disposti a rinunciare alle libertà cui la rete ci ha abituato in ragione della tutela dei diritti di una industria vecchia di oltre cento anni? È giusto considerare ogni utente che navighi su internet un potenziale criminale, da controllare come un detenuto col “braccialetto elettronico”?

A introdurre i lavori e a fare da moderatore sarà l'avv. Angelo Greco, già noto per i suoi scritti in materia (tra l'altro) di diritto d'autore e diritto della rete, collaboratore presso la cattedra di diritto processuale civile presso la cattedra di diritto processuale civile dell'Unical.
L'avv. Angelo Greco, da qualche mese, dirige il portale www.laleggepertutti.it, un ambizioso progetto che tenta di tradurre, in linguaggio comprensibile a tutti i cittadini, le leggi e le ultime sentenze, in modo da fornire un vademecum comportamentale per la vita di tutti i giorni.
Maggiori info su www.avvangelogreco.it
I relatori del Convegno saranno:
- l'avv. Fulvio Sarzana, blogger e avvocato noto in materia di copyright e diritto della rete. Recentemente, l'avv. Sarzana si è distinto per aver pubblicato il “Libro bianco su diritti d'autore e diritti fondamentali nella rete internet”, un interessantissimo saggio che mira a dimostrare che non tutte le critiche riferite alla pirateria sono vere. Maggiori info su www.fulviosarzana.it

- l'avv. Guido Scorza, avvocato, giornalista e famoso blogger in materia di copyright e diritto della rete. L'avv. Scorza scrive sui principali giornali online (come “Punto Informatico” e “Il Fatto Quotidiano”), distinguendosi da sempre per una posizione a strenua tutela dei diritti della rete., Dottore di ricerca in informatica giuridica e diritto delle nuove tecnologie, è docente presso il Master di diritto delle nuove tecnologie della facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Bologna, presso il Master in Sicurezza dei sistemi e delle reti informatiche dell'Università La Sapienza di Roma, presso la Scuola Ufficiali dell'Arma dei Carabinieri, presso il Corso di Laurea in tecnologie informatiche dell'Università La Sapienza nonché presso la European School of Economics. Maggiori info su www.guidoscorza.it

- il dott. Gennaro Francione, già giudice presso il tribunale penale di Roma. Il Giudice Francione si è distinto per aver firmato, nel 2001, una famosissima sentenza, a tutti nota con il nome di “sentenza anti-copyright”. Le innovative idee del giudice Francione hanno fatto il giro del Paese e del mondo, contribuendo a ispirare il pensiero di diversi ideologi dell'anti-copyright e di taluni tribunali.

- il dott. Filippo Gagliano, direttore della sede S.I.A.E. di Napoli, competente per la zona Campania, Calabria e Molise.

- la dott.ssa Tiziana Scarpelli, Sostituto Commissario Polizia di Stato, della sezione Polizia Postale e delle Comunicazioni di Cosenza. La dott.ssa Scarpelli, già relatrice in numerosi convegni, ha maturato una approfondita e accurata competenza in materia di lotta ai crimini informatici.

- l'avv. Leopolodo Lombardi, attualmente presidente nazionale dell'Associazione Fonografici Italiani (A.F.I.).

I lavori inizieranno alle 14.30 presso l'Aula Magna dell'Università della Calabria di Arcavacata (Cosenza).
Il Convegno sarà patrocinato dall'Ordine degli Avvocati di Cosenza e varrà cinque crediti formativi.
Sponsor principale della manifestazione sarà il portale www.laleggepertutti.it, l'unico sito che spiega la legge e le sentenze della cassazione con il linguaggio semplice e pratico del cittadino.
Ulteriori Informazioni
Ufficio Stampa
andrea infusino
freelance seo
Italia
comunicatiseo@gmail.com
Allegati
Non disponibili

Consulta le schede di ...