Utente: Anonimo

ANCORA SULLA QUESTIONE TARSU AD AQUINO

LA (RESIDUA) MAGGIORANZA NON SA AMMINISTRARE O E’ IN MALAFEDE?
Aquino, 26/06/2012 (informazione.it - comunicati stampa - politica e istituzioni) Lascia davvero sconcertati il comunicato degli otto (reduci) che hanno ancora l’ardire di definirsi e “firmarsi” maggioranza, a proposito della Tarsu che, negli ultimi tre anni, è stata incassata abbondantemente oltre il limite consentito dalla Legge.
Anche se velatamente, è stata però costretta ad ammetterlo (la verità è troppo evidente per poter essere negata); e, come sempre, la premiata ditta “grincia & co.” ha voluto dire la sua con le solite argomentazioni capziose e false.
Ancora una volta, senza pudore alcuno, nel maldestro tentativo di coprire i loro errori, gli estensori del comunicato a firma della maggioranza non riescono a nascondere l’astio contro la nostra opposizione rea di esercitare una costante azione di controllo in favore ed a tutela dei cittadini.
Di fatto, anche se sperano di confondere gli aquinati, sono stati costretti ad ammettere di aver preso dei soldi in più, cercando di minimizzare l’entità della somma illegittimamente prelevata dalle tasche dei cittadini.
E’ una falsità.
Noi sappiamo che non si tratta di pochi spiccioli e sappiamo non solo che non è consentito secondo norma, ma anche che è moralmente riprovevole specie in una fase di crisi e di sofferenza che attanaglia tutte le famiglie e tutti gli strati sociali della popolazione.
Come abbiamo già fatto in occasione del dissesto (prima dichiarato e difeso dalla maggioranza e poi revocato a seguito del competente ricorso promosso e inoltrato a spese delle nostre famiglie), anche in merito alla questione Tarsu obbligheremo la maggioranza grinciana a rimangiarsi le sue affermazioni.
Comunque rassicuriamo i cittadini che, come abbiamo sempre fatto, anche in questa circostanza, diremo noi la verità con atti e fatti alla mano.
Sino ad oggi Grincia ed i suoi non ci hanno ancora messo a disposizione le carte (che il Sindaco continua, chissà perché, gelosamente a nascondere).
Continuino pure ostinatamente a coinvolgere e trasformare in parafulmine i dipendenti con le loro scelte sbagliate ed illegittime. D’altra parte, il vizio di scaricare sugli altri le proprie responsabilità è una pratica condotta in perfetto stile grinciano. E, si sa, il lupo perde il pelo, ma non il vizio.
Noi, per ora, ci limitiamo a dire che Grincia in Consiglio Comunale, replicando ai nostri rilievi sulla Tarsu in eccesso e fuorilegge, ebbe a dire: “se ho preso dei soldi in più, anche un solo centesimo, li restituirò ai cittadini”.
Bene Sindaco: inizia a restituire gli euro indebitamente incamerati (lo hai detto domenica disinvoltamente), e poi ti diremo il resto!
Ma, al di là della pur grave ragione di merito relativa alla questione Tarsu, essa dà conferma di una verità già da tempo nota a tutti, e cioè che la (residua) maggioranza che fa capo a Grincia, dal giorno del suo insediamento, non ne azzecca una che sia una; il che prova che essa o è incapace di amministrare o è in malafede: nell’un caso e nell’altro non merita la fiducia e la stima dei cittadini.

Libero Mazzaroppi
per il Coordinamento delle Opposizioni con i cittadini… sempre.

visitateci al sito :
www.aquinonelcuore.it
Aquino, 24.giugno.2012
(Numero Unico a cura del Circolo N. Mazzaroppi di Aquino
Ulteriori Informazioni
Ufficio Stampa
Laurent Malaggese
Aquino nel cuore
Via Marconi
03031 Aquino Italia
aquinonelcuore@alice.it
Allegati
Non disponibili

Consulta le schede di ...