Utente: Anonimo

Menzione Speciale “Alma Caseus” al Don Carlo, tra i migliori formaggi d’Italia

Il “Don Carlo”, formaggio pugliese prodotto nella Masseria del Duca dalla Società Agricola F.lli Cassese, si conferma uno dei migliori formaggi d’Italia.
Grottaglie, 10/05/2012 (informazione.it - comunicati stampa - cibi e bevande) Il “Don Carlo”, formaggio pugliese prodotto nella Masseria del Duca dalla Società Agricola F.lli Cassese, si conferma uno dei migliori formaggi d’Italia. A decretarlo è stato il prestigioso “Alma Caseus”, concorso nazionale sul mondo del formaggio organizzato dall’ALMA (Scuola Internazionale di Cucina Italiana), con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.
Il “Don Carlo”, in concorso nella categoria dei formaggi di fattoria a latte vaccino, si è piazzato al 4° posto ed ha ottenuto la Menzione Speciale della giuria di “Alma Caseus”, presieduta dal direttore del concorso Renato Brancaleoni. Il concorso, riservato agli operatori professionali e ai formaggi protagonisti del mondo caseario italiano, si è svolto presso il Cibus, salone internazionale dell’alimentazione di Parma. Un formaggio tutto pugliese, prodotto in masseria, si afferma così nella patria dei grandi formaggi italiani. Il dott. Massimo Telese, responsabile commerciale della Fratelli Cassese, presente a Parma in rappresentanza dell’azienda, ha dichiarato: «Questo riconoscimento ripaga tutti gli sforzi che sta compiendo la famiglia Cassese, ed in particolare l’amministratore Gianpaolo Cassese, per affermare il made in Puglia, in Italia e nel mondo. Mentre ero al Cibus sono giunti ordini dagli Stati Uniti, dalla Germania, dall’Olanda e dall’Inghilterra. Ricevere la Menzione Speciale per il “Don Carlo” nelle mie mani, mi ha letteralmente commosso».
Un altro importante riconoscimento che si affianca a quello ottenuto dal “Don Carlo” pochi mesi fa, con i “tre spicchi di cacio” assegnati nella famosa guida 2012 del Gambero Rosso, riservata ai migliori formaggi del Bel Paese.
Il Don Carlo è il formaggio nobile prodotto nella storica Masseria del Duca di epoca medioevale. Non è facile datare la nascita del Don Carlo, in quanto la sua ricetta si è tramandata di generazione in generazione, da un casaro all’altro, tra le mura della masseria sin da quando questa apparteneva alla famiglia del Duca de Sangro, ricco feudatario sin dal ‘600. Quando Carlo Federico Cassese, con i suoi figli Aldo, Angelo e Anna, acquistò la Masseria del Duca, da buon intenditore apprezzò subito le caratteristiche uniche di questo formaggio vaccino a latte crudo stagionato nei locali antichi della masseria e cercò in tutti i modi di valorizzarlo continuandone la produzione così come dettava l’antica tradizione: formaggio vaccino ottenuto con caglio di capretto.
Ed è così che nasce questo formaggio a pasta dura finemente granulosa la cui crosta è trattata a scopo conservativo con pregiato olio extra vergine di oliva che le dona una colorazione d’orata ed un aroma unico. Formaggio che per lungo tempo è stato semplicemente chiamato formaggio ma che da alcuni anni è il “Don Carlo”, in onore di quel nonno tenace e carismatico che ha fondato quell’azienda oggi gestita dalla Società Agricola F.lli Cassese, che ne riunisce figli e nipoti.
Ulteriori Informazioni
Ufficio Stampa

Consulta le schede di ...