Mercato immobiliare Milano – Borsa immobiliare Osmi: dati 2010 – Calo affitti e riduzione delle compravendite – Assoedilizia commenta

I dati anticipati dalla Borsa Immobiliare di Milano, città il cui mercato è leader nel Paese e ne anticipa le tendenze.
http://www.assoedilizia.com
Milano, (informazione.it - comunicati stampa - varie) ANCORA 2-3 ANNI PER LA RIPRESA DELLA CASA. I dati anticipati dalla Borsa Immobiliare di Milano, città il cui mercato è leader nel Paese e ne anticipa le tendenze.

Affitti in calo continuo.
Colombo Clerici (Assoedilizia): “Ormai improcrastinabili cedolare secca su tutti i canoni di locazione nonché semplificazioni e razionalizzazioni burocratiche e fiscali.”

Benito Sicchiero

Mercato immobiliare in lenta ripresa nei primi sei mesi del 2010 (+1,5%), ma solo per alloggi di qualità: prezzi stabili o in continua flessione nelle zone periferiche.

Parliamo del mercato di Milano che, da solo, conta l’11% del mercato nazionale e ne anticipa di alcuni mesi le tendenze.

E nel futuro? Di ripresa vera e propria si potrà parlare soltanto tra 2 o 3 anni.

Questi i megatrend. Ma la periodica presentazione dell’attività edilizia e dei valori organizzata da Osmi-Borsa Immobiliare di Milano, è ricca di dati e cifre, addirittura quartiere per quartiere.

Un paio di curiosità: se Spiga-Montenapoleone mantiene il record con 12.850 euro/mq, in periferia si può comprare anche con 2600-2700 euro.

Altro elemento qualificante per Milano, ma anche per molte grandi città: continua il calo degli affitti: dovuto, secondo Assoedilizia, alla crisi economica, che genera una contrazione della domanda e minore capacità di spesa.

In due anni -3% (per esempio un trilocale costa in media 124 euro/mq l’anno), una discesa che continua almeno dal 2006 e che si è accentuata perché i proprietari, che riescono a vendere con difficoltà, preferiscono monetizzare qualcosa locando.

Non dimentichiamo infatti che l’utile netto di un affitto mediamente non supera il 2% l’anno. Nonostante i valori più bassi, centinaia di migliaia di famiglie abitano in maniera precaria; il che fa dire al presidente di Assoedilizia (proprietari) Achille Colombo Clerici: “Non si potrà parlare di ripresa edilizia e di soluzione del problema casa anche per i meno abbienti se non si invoglierà il privato ad investire: con la cedolare secca sugli affitti, innanzitutto, ma anche con semplificazioni burocratiche a costo zero e con razionalizzazioni fiscali”.

Secondo il presidente di Borsa Immobiliare Antonio Pastore, permangono difficoltà legate alla concessione dei mutui da parte delle banche; mentre per la presidente della Fimaa Lionella Maggi si comincia ad assistere ad una ripresa dei valori dei capannoni industriali e degli immobili destinati a logistica, segnale che la produzione si è rimessa in moto.
Per gli uffici, invece, solita sovrabbondanza. Ha concluso l’esperto Claudio Lossa che si è soffermato sull’impatto urbanistico dell’approvando Piano di Governo del Territorio destinato a quadruplicare quello che oggi indichiamo come il centro storico della città, entro la cerchia dei Bastioni.

www.assoedilizia.com
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
benito sicchiero
 assoedilizia (Leggi tutti i comunicati)
via meravigli 3
20123 milano (Milano) Italia
info@assoedilizia.mi.it
02885591
Allegati
Non disponibili
Investimento immobiliare nel 2010 – Guida – Consigli per gli acquisti Assoedilizia  -  Calo dei prezzi, ampia offerta, mutui al minimo storico, disponibilità delle banche: poi si perderanno alcuni di questi fattori. La guida per gli investimenti: consigli per gli acquisti in Italia e all’estero e il trattamento fiscale. Colombo Clerici: “Il…
Bilancio settore Immobiliare/casa 2009. Milano-Roma e le principali città italiane. Previsioni 2010  -  Bilancio 2009 e prospettive 2010 per Milano, Roma, Torino, Genova, Venezia, Bologna, Firenze, Napoli, Bari, Palermo, Cagliari. Colombo Clerici:” Basta costi politici sugli immobili. Non è il momento per penalizzare il mercato con riclassamenti…
Prospettive del mercato immobiliare a medio termine. Convegno FIAIP/CONFEDILIZIA, COMO Dicembre 2010 - Dichiarazione di Colombo Clerici presidente Assoedilizia Prospettive del mercato immobiliare a medio termine. Convegno FIAIP/CONFEDILIZIA, COMO Dicembre 2010 - Dichiarazione di Colombo Clerici presidente Assoedilizia  -  LE PROSPETTIVE DEL MERCATO IMMOBILIARE A MEDIO TERMINE -A) nessun rischio di crack del mercato, a condizione che non intervengano gravi fattori di squilibrio. Tre possibili fattori di…
La ripresa del mercato immobiliare a San Donà di Piave La ripresa del mercato immobiliare a San Donà di Piave  -  A quanto pare i segnali di risveglio del mercato immobiliare registrati durante la fine del 2009, sono stati confermati dal primo semestre 2010, grazie ad una sostanziale stabilità dei prezzi delle abitazioni e ad un mercato che presente numerose offerte ed occasioni. Questo è il quadro che…
Tassi e mercato immobiliare: si scende  -  Il crollo del mercato immobiliare sembra scampato, almeno per il momento. Il valore degli investimenti nel bene-casa è sceso anche nel nostro Paese, senza però dare segni drammatici come è accaduto recentemente negli Usa e in Spagna. Investire sull’immobile si rivela infatti ancora la soluzione migliore,…
Loading....