ROMA-CITTA' DEL VATICANO SALA NERVI GRANDIOSA UDIENZA DI PAPA FRANCESCO PER I VOLONTARI DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE FRA CUI L'AISA IL 26 NOVEMBRE 2016. (Scritto da Antonio Castaldo)

All’evento, promosso dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, fra le tante delegazioni, nel quindicesimo anniversario dell’istituzione del Servizio Civile in Italia, ha partecipato anche l’AISA, Associazione Italiana Sicurezza Ambientale.
Brusciano NA, (informazione.it - comunicati stampa - non profit) A Roma, sabato 26 novembre scorso, i Volontari del Servizio Civile sono giunti in Vaticano numerosi, provenienti da tutta Italia, per l’Udienza di Papa Francesco tenuta nella Sala Nervi gremita di 7000 presenze giovanili e di diversi sindaci in fascia tricolore. All’evento, promosso dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, fra le tante delegazioni, nel quindicesimo anniversario dell’istituzione del Servizio Civile in Italia, ha partecipato anche l’AISA, Associazione Italiana Sicurezza Ambientale, guidata dal suo Presidente nazionale, il Cavaliere Giovanni Cimmino con l’accompagnamento del giornalista e sociologo Antonio Castaldo. Inoltre vi erano il Presidente regionale dell’AISA Lombardia, Massimiliano Piccolini, con suo figlio, il “Pulcino AISA” Edoardo; Il Presidente provinciale di AISA Catania, Salvo Ingalliso, con gli operatori Federico Licciardiello e Davide Malara; e dalla provincia di Napoli per l’AISA Casandrino, Carlo Pezzella e per l’AISA Marigliano, Saverio Campana. A Papa Francesco è stata consegnata una targa ricordo, a firma del Presidente Giovanni Cimmino, recante questo pensiero: “Carissimo Santo Padre, Le porgo i sentimenti di filiale affetto e devozione di tutta l’Associazione Italiana Sicurezza Ambientale e della Comunità dei fedeli della Diocesi di Nola dalla quale proveniamo. Nell’occasione dei quindici anni dell’istituzione della legge del Servizio Civile Nazionale, voglia, Sua Santità, ricevere il Nostro saluto commosso e donare a Tutti Noi la Sua Benedizione. Deo Gratias!”.
L’incontro animato dal gruppo musicale “Kerigma” è stato moderato dal giornalista Franco Di Mare ed ha registrato gli interventi di Luca Abete, il coraggioso inviato di Striscia la Notizia, del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti e del Sottosegretario di Stato, Luigi Bobba.
“Il grado di civiltà di un popolo -ha sottolineato Sua Santità- si misura in base alla capacità di rispettare e promuovere i diritti di ogni persona, a partire dai più deboli”. Papa Francesco ha anche ringraziato l'Italia per quello ha fatto e sta facendo sul fronte dei migranti ed ha poi avuto un pensiero per i terremotati dell’Umbria e delle Marche. Mentre rivolto direttamente ai giovani volontari il Papa ha affermato: “Il vostro apporto è indispensabile per realizzare il bene della società, tenendo conto specialmente dei soggetti più deboli. Il progetto di una società solidale costituisce il traguardo di ogni comunità civile che voglia essere egualitaria e fraterna ”.
Il giornalista Antonio Castaldo ha rilevato “il rinnovato gesto di umana vicinanza di Papa Francesco quando a fine udienza avviandosi all’uscita della Sala Nervi si è fermato al nostro fianco dove stava una giovane donna in cinta alla quale ha rivolto l’abbraccio ed al nascituro una carezza, infondendo una forte emozione in tutti noi ed il ricordo della carezza inviata ai bambini durante il ‘Discorso della luna’ dell’11 ottobre 1962 di Papa Giovanni XXIII ”.
Papa Francesco ha lasciato per ognuno dei partecipanti, in forma scritta, la seguente Preghiera: “Signore Dio di pace, ascolta la nostra supplica! Tieni accesa in noi la fiamma della speranza per compiere con paziente perseveranza scelte di dialogo e di riconciliazione, perché vinca finalmente la pace”.


IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali - Brusciano NA -
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Antonio Castaldo
IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali
80031 Brusciano Italia
stampaiesus@libero.it
Allegati
Non disponibili
AISA Associazione Italiana Sicurezza Ambientale in aiuto alle popolazioni terremotate del Centro Italia (Scritto da Antonio Castaldo) AISA Associazione Italiana Sicurezza Ambientale in aiuto alle popolazioni terremotate del Centro Italia (Scritto da Antonio Castaldo)  -  Domenica 4 settembre, l’AISA, Associazione Italiana Sicurezza Ambientale operante anche nel campo della Protezione Civile in varie regioni d’Italia, con Presidenza Nazionale in Campania, si è attivata con accredito…
NAPOLI ASSOCIAZIONE ITALIANA SICUREZZA AMBIENTALE AISA E CIRCOLO ILVA DI BAGNOLI INSTAURANO RAPPORTI DI AMICIZIA CON IPOTESI DI GEMELLAGGIO: (Scritto da Antonio Castaldo) NAPOLI ASSOCIAZIONE ITALIANA SICUREZZA AMBIENTALE AISA E CIRCOLO ILVA DI BAGNOLI INSTAURANO RAPPORTI DI AMICIZIA CON IPOTESI DI GEMELLAGGIO: (Scritto da Antonio Castaldo)  -  L’Associazione Italiana Sicurezza Ambientale AISA, con il suo presidente, il Cavaliere Giovanni Cimmino, introdotto dal Maresciallo Raffaele Capuano, mercoledì 28 settembre ha…
CASTELLO DI CISTERNA CONSIGLIO NAZIONALE AISA 17 E 18 SETTEMBRE PRESSO HOTEL QUADRIFOGLIO. (Scritto da Antonio Castaldo) CASTELLO DI CISTERNA CONSIGLIO NAZIONALE AISA 17 E 18 SETTEMBRE PRESSO HOTEL QUADRIFOGLIO. (Scritto da Antonio Castaldo)  -  L’AISA Associazione Italiana Sicurezza Ambientale, con sede nazionale in Campania a Somma Vesuviana, presieduta dal Cavaliere Giovanni Cimmino, terrà il suo Consiglio Nazionale ed un Incontro sulle Tematiche Ambientali nei giorni…
Morano Calabro (Cs) - Il progetto “Rete Marinella Amica” ammesso al Servizio civile nazionale Morano Calabro (Cs) - Il progetto “Rete Marinella Amica” ammesso al Servizio civile nazionale  -  Pubblicato il bando per la selezione di ventiquattro giovani di età compresa tra 18 e 28 anni, da impiegare nel progetto “Rete Marinella Amica”, finanziato dal Servizio civile Nazionale e promosso dall’associazione Marinella Bruno Onlus (capofila) e dai…
Loading....