China Europa si conferma come l’appuntamento internazionale nel 2009 dello sviluppo urbano sostenibi

Principale sfida per i decenni futuri lo sviluppo urbano sostenibile, è al centro delle preoccupazioni di tutti i protagonisti della vita civile e privata. Il suo sviluppo necessita il coinvolgimento e la concertazione dei politici ad ogni livello (quartieri, città, centri urbani, regioni, nazioni ed Europa), degli esperti industriali e urbanisti, di architetti e sociologhi di settori vari: sviluppo urbano, architettura, edilizia, reti di comunicazione, energia, insegnamento, cultura, sanità...
, (informazione.it - comunicati stampa - fiere ed eventi)

China Europa è un’evento che mobilita:
- 5 000 incontri d’affari pre-programmati ;
- 10 000 mq di spazi espositivi ;
- Un programma completo di conferenze e di workshops ai quali parteciperanno esperti cinesi ed europei: urbanisti, architetti, ricercatori, imprese, autorità politiche...

Forte presenza delle collettività locali e regionali
La terza edizione di China Europa, orientata sullo Sviluppo Urbano Sostenibile, promette già un’importante mobilizzazione da parte delle Regioni, dei centri urbani e delle città sedotti da questa piattaforma ideale di lavoro e di scambi.
Al centro delle decisioni politiche, economiche e finanziarie per costruire le città eco-sostenibili di domani in Francia, in Europa o in Cina, le collettività partecipano a China Europa per collaborare, per scambiarsi esperienze, per promuovere i loro progetti più significativi e le competenze delle imprese del loro territorio, per incontrare le grandi imprese di vari settori, e per assistere alle conferenze e ai workshops animati da esperti internazionali.
Per quanto riguarda i paesi europei, la Germania, la Svezia, la Spagna e l’Italia hanno annunciato la loro partecipazione.
China Europa si conferma come l’appuntamento internazionale nel 2009 dello sviluppo urbano sostenibi

La Cina ospite d’onore
Emblema della ricostruzione eco-sostenibile, la città di Chengdu - la cui delegazione si è recata a Le Havre il 22 dicembre scorso - sarà l’invitata d’onore così come la sua regione, il Sichuan. Il suo programma di ricostruzione e le opportunità offerte alle imprese europee rappresenteranno, del resto, il tema di una delle sue conferenze in presenza delle autorità cinesi e della Signora Anne-Marie Idrac, Sottosegretario di Stato al Commercio Estero francese.
Saranno anche presenti la provincia di Liaoning e la città di Liaoyang (protocollo di accordo con la città di Pontoise), la città di Dalian (gemellata con Le Havre), la città di Panjin e la provincia del Liaoning (in relazione con la città di Nevers), e la città di Tianjin (gemellata con la regione francese Nord-Pas-de-Calais).
La città di Tianjin esporrà il progetto di eco-città TIANJIN ECO-CITY di 300.000 abitanti.

Gli esperti
Architetti internazionali, come Paul Andreu e Jean-Michel Charpentier, interverranno durante la conferenza “La città verticale, inferno o paradiso sostenibile?”
Specialisti dello Sviluppo Urbano Sostenibile, tra cui Siegfried Rupprecht (Germania – Consulente in Sviluppo Sostenibile di varie città e regioni), Henri Tralongo (Francia – Direttore dello Studio di Consulenza OPTIMINDUS), Gunnar Soderholm (Svezia – Direttore del Dipartimento Sviluppo Sostenibile della città di Stockholm), Ton Wildenborg (Paesi Bassi – Geologo presso la Nederlandse Organisatie Voor Toegepast Natuurwetenschappelijk Onderzoek (TNO), Run Ying Wang (Francia – Ricercatore in Ambiente e Sviluppo presso l’Università di Provenza – Instituto Mediterraneo di Ecologia e di Paleoecologia), Jun LI (Francia - Dottorande Cerna, cambiamento climatico e habitat in Cina).
I grandi settori industriali dello Sviluppo Urbano Sostenibile - trasporto, riciclaggio, energia, edilizia, sicurezza, servizi, ecc... saranno rappresentati da gruppi internazionali come Alstom, Veolia Environnement, Suez Environnement, GDF Suez, Total, Lafarge...

China Europa, incontro di primo piano per il business tra Europa e Cina sul tema dello Sviluppo Urbano Sostenibile, si iscrive nell’agenda ufficiale dell’accordo di cooperazione Sino-Francese firmato fine 2007, che coinvolge il Ministero dell’Ecologia, dell’Energia, dello Sviluppo Sostenibile e del Piano di Sviluppo del Territorio (MEEDDAT) e del Ministero dell’Alloggio e della Costruzione Urbana e Rurale (MOHURD - ex MOC) della Repubblica Popolare di Cina.

Per maggiori informazioni sugli iscritti: www.china-europa.org

Contatto stampa : OPHA – Muriel Nicolas, Anne Vampouille
71 rue Fondary – 75015 – Paris – Tél : +33 (0)1 56 77 14 14 – Fax : +33 (0)1 56 77 14 15 – E-mail : contact@opha.fr
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
Aurélie Mollier
Citef Ubifrance
20123 Milano Italia
aurelie.mollier@ubifrance.fr
Sviluppo urbano sostenibile. Incontro e confronto tra Cina ed Europa Sviluppo urbano sostenibile. Incontro e confronto tra Cina ed Europa  -  Una grande sfida per l’Europa e per la Cina Nel mondo 1 abitante su 2 vive oggi in una città mentre nel 1980 era 1 su 10..La crescita complessiva della popolazione mondiale fra il 2000 e il 2030 sarà concentrata nelle aree urbanizzate del mondo. In questo lasso di tempo la…
Cisco al Festival della Creatività di Firenze per parlare di tecnologia e sviluppo urbano Cisco al Festival della Creatività di Firenze per parlare di tecnologia e sviluppo urbano  -  Cisco parteciperà all’edizione 2008 del Festival della Creatività (Firenze, Fortezza da Basso, 23 – 26 Ottobre), manifestazione dedicata a esplorare visioni del futuro, viaggi nel tempo e nello spazio, idee creative in ogni campo del sapere. Il Festival…
LIBERA MOBILITÀ PER I DISABILI NEI CENTRI URBANI LIBERA MOBILITÀ PER I DISABILI NEI CENTRI URBANI  -  Come al solito, quando a Lecce si compiono interventi che riguardano la mobilità urbana, invece di rivolgere agli utenti ed ai cittadini che hanno difficoltà di movimento, come disabili ed anziani, ce ne si dimentica totalmente. Avviene regolarmente ogni volta che si limitano anche temporaneamente…
Quali modelli per lo sviluppo della mobilità urbana Quali modelli per lo sviluppo della mobilità urbana  -  Martedì 8 giugno 2010, dalle 11:00 alle 13:00, presso l?Aula magna della Facoltà di Sociologia ? Università degli Studi di Napoli ?Federico II ? in Vico Monte di Pietà n.1, Napoli. (www.sociologia.unina.it), si terrà l'incontro: "Quali modelli per lo sviluppo della mobilità…
SWOMM 2009 - Nuove prospettive di mobilità urbana nelle città turistiche SWOMM 2009 - Nuove prospettive di mobilità urbana nelle città turistiche  -  Lo SWOMM è un appuntamento annuale promosso dal Ministero dell’Ambiente Italiano dove esperti, operatori e rappresentanti delle istituzioni si confrontano sulle tematiche della mobilità sostenibile nella regione dell’arco alpino. L’intento di questa manifestazione è quello di…
Loading....