A Cividale del Friuli comodamente in treno per il Palio di San Donato

La società Ferrovie Udine Cividale attiva corse supplementari sabato e domenica Per i ragazzi sotto i 12 anni si viaggia gratis con “Cesarino, il treno dei bambini” 25 e 26 agosto 2012.
http://www.cividale.net
Cividale del Friuli (Ud-Fvg), 18/08/2012 (informazione.it - comunicati stampa - fiere ed eventi) A Cividale del Friuli comodamente in treno per l’edizione 2012 del Palio di San Donato che si terrà il 24, 25 e il 26 agosto. “Anche quest’anno, infatti, - annuncia l’assessore alla viabilità e alla mobilità urbana, Stefano Cicuttini - sarà possibile raggiungere la nostra città utilizzando la tratta Udine-Cividale grazie a corse serali supplementari attivate per i partecipanti alla festa. Un accordo raggiunto a seguito di proficui contatti tra l’amministrazione comunale e il direttore della società Fuc-Ferrovie Udine Cividale, Corrado Leonarduzzi”.

“Le corse straordinarie - spiega Cicuttini - sono state inserite a mezzanotte e mezza e all’una e mezza di notte per quanto riguarda il sabato sera. Per la domenica, invece, è stata aggiunta la corsa delle 23 e quella di mezzanotte e mezza, subito dopo i fuochi arificiali previsti per le 23.30”. Il treno in partenza verso Udine farà le solite fermate abituali a Moimacco, Remanzacco e San Gottardo.

“I lavori in corso per la nuova viabilità a Cividale del Friuli hanno portato una riduzione dei parcheggi; è per questo che invito i tanti partecipanti al Palio a sfruttare questa possibilità nelle giornate di festa di sabato e domenica. Si potrà evitare, così, di restare in coda in automobile, a beneficio di un viaggio in treno più tranquillo e certamente più sicuro”.

“C’è una novità importante, poi, che farà piacere a moltissime famiglie - conclude Cicuttini -: riguarda tutti i ragazzi al di sotto dei 12 anni che, se accompagnati da un adulto, a partire dalle ore 15 di sabato e per l’intera giornata della domenica potranno viaggiare gratis con ‘Cesarino il treno dei bimbi’. La locandina con tutti gli orari è consultabile in ogni stazione della tratta Udine-Cividale e sul sito del Palio di San Donato, www.paliodicividale.it”.

Prima di salire sul treno è necessario aver acquistato il biglietto.

http://www.cividale.net
http://www.paliodicividale.it
http://www.ferrovieudinecividale.it/news-e-avvisi
http://www.balloch.it
Per maggiori informazioni
Contatto
Comune di Cividale del Friuli

turismo@cividale.net
Ufficio Stampa
Paola Treppo e Rosalba Tello
 Press Office (Leggi tutti i comunicati)
33017 Tarcento Italia
paola.treppo1@tin.it
3389907440
Tre giorni di festa con il Palio di San Donato a Cividale del Friuli. 
24, 25, 26 agosto 2012
Tre giorni di festa con il Palio di San Donato a Cividale del Friuli. 24, 25, 26 agosto 2012  -  Il Santo Patrono trasforma la Città Patrimonio Unesco nel palcoscenico di un’epoca. Una tre giorni spettacolare che riporta Cividale al passato medioevale. Tra le novità 2012 due grandi spettacoli in piazza Duomo, sabato sera e domenica sera.
Palio di San Donato 2012 a Cividale del Friuli: tutto il programma
Palio di San Donato 2012 a Cividale del Friuli: tutto il programma  -  Le taverne accolgono i forestieri mentre le vie e le piazze si illuminano di colore e si animano di festa con cortei, animazioni, giocolieri, musici, menestrelli e sputafuoco.
Arriva alla sua 13.a edizione il Palio di San Donato a Cividale del Friuli (Ud-Fvg)
Arriva alla sua 13.a edizione il Palio di San Donato a Cividale del Friuli (Ud-Fvg)  -  Cinque borghi protagonisti, 12 associazioni e gruppi coinvolti, 3 giorni di festa, migliaia di visitatori attesi. Sono i numeri della 13° edizione del Palio di San Donato, evento che lo scorso anno ha registrato più di 60mila presenze in città.
Al lavoro 15 ragazzi negli uffici comunali di Cividale del Friuli (Ud-Fvg)
Al lavoro 15 ragazzi negli uffici comunali di Cividale del Friuli (Ud-Fvg)  -  Sono impiegati nel settore cultura, in biblioteca e nella Protezione Civile.
Sabato 24 e domenica 25 marzo 2012 - Giornata FAI di Primavera, XX edizione  -  Dei 21 beni aperti, 9 in città e 8 in provincia sono opera di Antonio e Giovanni Tagliaferri, protagonisti dell’architettura bresciana tra Otto e Novecento”
Loading....