La startup Ticketbis.com fattura più di 5 milioni di Euro nel 2011

Ticketbis ha iniziato in questo modo a farsi conoscere all'internazionale ed attualmente conta più di 600.000 utenti, una presenza consolidata in otto paesi: Spagna, Italia, Brasile, Messico, Argentina, Regno Unito, Germania e Portogallo ed è formata da un team di più di 60 giovani professionisti, che lavorano da 5 uffici in vari Paesi.
MADRID, (informazione.it - comunicati stampa - internet) (/PRNewswire/)

Ticketbis ha iniziato in questo modo a farsi conoscere all'internazionale ed attualmente conta più di 600.000 utenti, una presenza consolidata in otto paesi: Spagna, Italia, Brasile, Messico, Argentina, Regno Unito, Germania e Portogallo ed è formata da un team di più di 60 giovani professionisti, che lavorano da 5 uffici in vari Paesi.

Deloitte indica che i ricavi della società per quello che riguarda la Spagna ammontano a 3.5 milioni di Euro, rappresentano il triplo dell'anno precedente e confermano la compagnia come leader nel mercato spagnolo nella compravendita di biglietti per eventi. L'attività in America Latina e con particolare attenzione al Brasile, che da solo ha fatturato circa un milione di Euro nei primi 6 mesi d'attività, lascia intravedere un futuro in crescita in completo accordo con il boom economico che si sta registrando.

Inoltre, il 2011 si è dimostrato un anno cruciale anche per la seconda linea di mercato del gruppo: Eventbis. Questa piattaforma che segue il modello "do it yourself" è uno strumento dedicato agli organizzatori di eventi ed è pronta per essere commercializzata in Spagna, Italia, Brasile e Cile.

Aspettando il terzo apporto di capitali

Forti dei risultati positivi del 2011 ed in attesa di concludere nelle prossime settimane il terzo round di finanziamenti, Ticketbis è in procinto di aprire nuovi mercati tra cui: Cile, Russia, Polonia, Ucraina e Germania.

Oltre all'espansione geografica propria del Gruppo, Ticketbis sta collaborando con altre piattaforme per offrire biglietti per eventi in tutto il mondo e raggiungere il prestigioso obiettivo di registrare 13 milioni di fatturato entro la fine dell'anno.

Per quello che riguarda l'ambizioso fatturato da raggiungere nel 2012, la compagnia è pronta ad investire in varie e diverse azioni per conquistare un ottima reputazione a livello globale,

Ticketbis è una piattaforma online di compravendita di biglietti per ogni tipo di spettacolo. Fondata in Spagna dai due imprenditori Jon Uriarte e Ander Michelena,  iniziò rapidamente un'espansione internazionale che la vede attualmente presente in:  Italia, Spagna, Portogallo, Regno Unito, Germania, Brasile, Messico e Argentina.Si tratta di un progetto globale che permette l'acquisto e la vendita di biglietti per eventi in quasi qualsiasi parte del mondo, garantendo sempre sicurezza e tutela tanto agli acquirenti, quanto ai venditori.

CONTATTO:

Beatriz Jiménez  - Communications Manager
press@evandti.com

Ufficio Stampa
 PR Newswire (Leggi tutti i comunicati)
209 - 215 Blackfriars Road
LONDON United Kingdom
Allegati
Non disponibili
Quintiles consolida le proprie attività nell’Unione Europea aprendo una sede regionale nel Regno Unito
Quintiles consolida le proprie attività nell’Unione Europea aprendo una sede regionale nel Regno Unito  -  La società rinforza la priorità strategica attribuita all’Europa nel mercato globale
M-Days apre un ufficio nel Regno Unito  -  M-Days "The home of Mobile", le giornate dedicate alla comunicazione mobile, segna ogni anno nuovi record di crescita. L'evento in programma per il 2012 sarà il più grande della storia.
Gemalto firma un contratto pluriennale con l'ufficio motorizzazione civile del Regno Unito
Gemalto firma un contratto pluriennale con l'ufficio motorizzazione civile del Regno Unito  -  Si stima che il programma porterà alla fornitura di 40-80 milioni di documenti sicuri durante il periodo del contratto
Un sondaggio rivela il maggiore utilizzo di libri elettronici da parte degli studenti del Regno Unito rispetto ad altri paesi
Un sondaggio rivela il maggiore utilizzo di libri elettronici da parte degli studenti del Regno Unito rispetto ad altri paesi  -  ebrary presenterà il primo di una serie di sondaggi internazionali il 10 maggio, durante l'evento "E-Books and E-Content" organizzato dall'UCL
UE: Body scanner, sì con condizioni su salute e privacy. Primi test in vari Paesi  -  In particolare, secondo la commissione Trasporti, per ottenere il via libera i body scanner dovranno rispondere a due principi fondamentali: da una parte dovranno garantire la salute dei passeggeri e dall’altra tutelare la privacy.
Loading....