Utente: Anonimo

Airbus presenta una panoramica dell’anno 2050

http://www.thefuturebyairbus.com
Le classi di servizio sostituite da interni intelligenti per garantire un’esperienza di volo personalizzata.
Milano, 15/06/2011 (informazione.it - comunicati stampa - scienza e tecnologia)

Airbus, il principale produttore di aeromobili nel mondo, in anticipo sul Salone Internazionale dell’Aeronautica e dello Spazio di Le Bourget, ha invitato i passeggeri del futuro - dell’anno 2050 - a scoprire la nuova Concept Cabin, un’esperienza di volo totalmente nuova e ispirata alla natura.

Le tradizionali classi di servizio sono sostituite da aree personalizzate per offrire esperienze create su misura. Fra una destinazione e l’altra, secondo la visione di Airbus, i passeggeri del 2050 potranno partecipare a una conferenza interattiva, giocare una partita di golf virtuale, leggere la favola della buona notte ai bambini che sono rimasti a casa, e ricaricarsi in una “poltrona vitalizzante” mentre osservano sotto di loro la superficie terrestre.

L’ultima tappa in ordine di tempo di The Future by Airbus – una visione dell’aviazione nel 2050 – fa seguito alla presentazione dello scorso anno del rivoluzionario Airbus Concept Plane, ricco di tecnologie finalizzate a ridurre il consumo di carburante, le emissioni, gli sprechi e il rumore. La Concept Cabin di Airbus ci fornisce una panoramica di alcune delle innovazioni e delle tecnologie che daranno in futuro forma alle esperienze di bordo dei passeggeri.

La struttura bionica dell’aeromobile prende a modello l’efficienza delle ossa degli uccelli, ed è ottimizzata per fornire forza quando necessario e consentire la presenza di una membrana intelligente che ricopre le pareti della cabina, in grado di controllare la temperatura e diventare trasparente consentendo ai passeggeri la più ampia vista panoramica.

La Concept Cabin è dotata di una “rete neuronale” che crea un interfaccia intelligente fra passeggero e aereo. È in grado di identificare e rispondere ai bisogni dei passeggeri e consente la presenza di elementi su misura, quali le poltrone che si modellano a seconda del corpo del passeggero.

All’interno della Concept Cabin di Airbus le tradizionali classi sono sostituite da aree personalizzate in grado di offrire nuovi livelli di esperienza studiati su misura. L’ “area di vitalizzazione”, progettatta per il benessere e il relax del passeggero, consente di ricaricare proattivamente le proprie batterie attraverso aria arricchita di vitamine e antiossidanti, luci soffuse, aromaterapia e trattamenti di digitopressione, il tutto mentre si osserva comodamente il mondo intorno a sé.

Non c’è limite alla varietà di scenari sociali che si possono trovare nella zona centrale della Concept Cabin, la cosiddetta “area interattiva”. All’interno di quest’area le proiezioni pop up virtuali possono collocarci negli scenari sociali che preferiamo: dai giochi olografici ai camerini di prova degli abiti, per chi preferisce fare shopping.

L’ “area smart tech” è studiata per i passeggeri più funzionali e, attraverso uno stile camaleontico, permette di soddisfare i bisogni individuali di ognuno, spaziando dai più semplici ai più complessi servizi di lusso, consentendo allo stesso tempo al passeggero di continuare a vivere come se fosse sulla terraferma. I diversi livelli di esperienza offerti all’interno di ogni area consentiranno alle compagnie aeree di differenziare le tariffe e di dare la possibilità a un maggior numero di persone di accedere ai benefici del viaggio aereo con il minimo impatto ambientale.

“Le nostre ricerche mostrano che i passeggeri del 2050 si aspetteranno un’esperienza di viaggio fluida e rispettosa dell’ambiente. La Concept Cabin di Airbus è progettata con questo obiettivo, e dimostra che il volo in se stesso può essere un viaggio di scoperta tanto quanto la destinazione. A prescindere dall’esperienza di volo scelta, il passeggero del 2050 uscirà dalla Airbus Concept Cabin sentendosi arricchito e rivitalizzato” ha dichiarato Charles Champion, Executive Vice President Engineering di Airbus, mostrando l’innovativo design interno.

Oltre il 90% degli investimenti annuali di Airbus in ricerca e sviluppo, che ammontano a oltre 2 miliardi di euro, portano a benefici ambientali per gli aeromobili di oggi e di domani. Per esempio, grazie ai progressi della tecnologia, la Concept Cabin sarà al 100% riciclabile. Sarà dotata di materiali autopulenti ricavati da fibre vegetali sostenibili che ridurranno sprechi e manutenzione e utilizzeranno la temperatura corporea del passeggero per fornire energia ad alcuni elementi della cabina.

Queste tecnologie sono già in via di sviluppo e, anche se non le vedremo all’opera esattamente come previsto dal Concept Plane e dalla Concept Cabin di Airbus, alcune di loro potrebbero far parte dei futuri programmi di Airbus per gli aeromobili.

I visitatori del Salone Internazionale di Aeronautica Le Bourget di Parigi potranno inoltre assistere alla proiezione di un film a 360° sul futuro del volo secondo Airbus. Si tratta di una visione delle trasformazioni del trasporto aereo da oggi al 2050 che non si limita al design e alle innovazioni relative agli aeromobili ma che tiene anche conto delle aspettative dei passeggeri. Il film sarà parte del programma del Planetario al Musée de l’Air et de L’Espace dal 20 al 26 giugno.

Per ulteriori informazioni sulla Concept Cabin di Airbus e The Future by Airbus: www.thefuturebyairbus.com oppure segui @airbus su twitter.

Ulteriori Informazioni
Ufficio Stampa
Patrick Trancu
TT&A
Vle B D'Este 15
20122 Milano Italia
info@tta.it
+39025845701
Allegati
Non disponibili
COMUNICATI WIDGET
Pubblica liberamente i comunicati di Informazione.it sul tuo sito. SCOPRI COME...