Il Teatro Piermarini di Matelica presenta il programma 2016/17: recital, testi classici e contemporanei, musica come reazione forte e positiva ai disagi del terremoto

Inaugurazione il 10 dicembre con Volare Oh Oh, omaggio di Gennaro Cannavacciuolo a Domenico Modugno.
Bologna, (informazione.it - comunicati stampa - arte e cultura) Comune di Matelica
AMAT
con il contributo di
Regione Marche
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
con il patrocinio di
Camera di Commercio di Macerata.

MATELICA- TEATRO PIERMARINI
Stagione 2016/17.


"Una è la nostra forza, la forza del lavoro e della cultura italiana, associate nella consapevolezza della nostra particolare civiltà".
Queste le parole del discorso che il 9 dicembre del ‘46 Alcide De Gasperi tenne alla Scala di Milano tra le macerie del dopoguerra, dove sottolineava l’importanza della cultura e dei suoi simboli per lo sviluppo: il soffitto e le pareti della Scala ricostruiti custodivano ancora le note dell’ultimo concerto di Toscanini, mettevano insieme musica ed economia, cultura e speranza, il sogno riuscito del riscatto di un Paese.
La nostra Matelica, come il nostro territorio e il nostro paesaggio, ha subito un grave disagio a cui la comunità sta reagendo con coraggio e dignità.
Grazie alla generosità degli artisti in cartellone, dell’AMAT e delle associazioni del luogo, tra cui RuvidoTeatro, Banda “Veschi”, Corale “Antonelli”, scuola di danza Scarpette Rosa e Gruppo Folk, facciamo risuonare note e parole di speranza e futuro nella nostra piccola Scala, l’amato Teatro Piermarini.
Il Teatro Piermarini di Matelica presenta il programma 2016/17: recital, testi classici e contemporanei, musica come reazione forte e positiva ai disagi del terremoto
Un servizio importante di spettacoli e concerti per le scuole, momenti di intrattenimento culturale per tutti, una esigenza di condivisione della bellezza per un Futuro che non crolla!" (Cinzia Pennesi
Assessora Cultura e Turismo della Città di Matelica).

Il Teatro Piermarini di Matelica accoglie una nuova, ricca e accattivante stagione di spettacolo dal vivo che offre al pubblico un’esperienza a 360 gradi tra diverse forme d’arte e generi: recital, testi classici e contemporanei, musica per tutti i gusti – dal già apprezzatissimo gospel alla classica passando per il grande jazz – con illustri interpreti e beniamini del pubblico, senza tralasciare le esperienze maturate sul territorio. Il cartellone – promosso dal Comune di Matelica Assessorato alla Cultura e dall’AMAT con il contributo di Regione Marche e Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e con il patrocinio della Camera di Commercio di Macerata – presenta un programma esteso e variegato, ma al tempo stesso flessibile, per andare incontro ai gusti di ogni spettatore, e che conferma il Teatro Piermarini come un luogo aperto alla città e a tutte le sensibilità presenti in essa.

“La nostra Matelica – afferma Cinzia Pennesi Assessora Cultura e Turismo - come il nostro territorio e il nostro paesaggio, ha subito un grave disagio a cui la comunità sta reagendo con coraggio e dignità. Grazie alla generosità degli artisti in cartellone, dell’AMAT e delle associazioni del luogo, tra cui RuvidoTeatro, Banda “Veschi”, Corale “Antonelli”, scuola di danza Scarpette Rosa e Gruppo Folk, facciamo risuonare note e parole di speranza e futuro nella nostra piccola Scala, l’amato Teatro Piermarini. Un servizio importante di spettacoli e concerti per le scuole, momenti di intrattenimento culturale per tutti, una esigenza di condivisione della bellezza per un Futuro che non crolla!”

La stagione 2016/2017 conferma i due tradizionali percorsi, CONCERTI e PROSA, ai quali si aggiunge una nuova sezione in abbonamento, ALTRI PERCORSI, che propone grandi recital e inaugura la stagione il 10 dicembre con Volare Oh Oh, omaggio di Gennaro Cannavacciuolo a uno dei più amati cantautori italiani del passato, Domenico Modugno. ALTRI PERCORSI prosegue il 14 gennaio con Simona Patitucci, che accompagna il pubblico in un volo attraverso cinquant’anni di cinematografia italiana proponendo le più belle colonne sonore dei film in Metti una sera al cinema. L’1 aprile la storia di Dalida, dall’umile infanzia fino alla conquista della celebrità, è al centro del recital Avec le temps, Dalida con Maria Letizia Gorga, per ricordare le canzoni che l’hanno resa la più grande cantante francese di tutti i tempi.
La sezione CONCERTI - in abbonamento - prende il via il 17 dicembre, con il concerto di Fabrizio Ottaviucci Nuova Musica Americana, che presenta il grande repertorio musicale di John Cage, Philip Glass, Alvin Curran e Terry Riley. Il 27 dicembre è protagonista l’ensemble femminile Louisiana Gospel Psalmsit che, con i suoi messaggi di speranza e grazia, propone un delizioso mix di brani gospel. La proposta musicale in abbonamento prosegue il 21 gennaio con il concerto If music be the food of love, una selezione di brani e composizioni ispirate ai versi di William Shakespeare. Il 28 gennaio va in scena un vero e proprio omaggio al grande repertorio lirico italiano con Gala Lirico: da Donizetti a Bellini, passando per Verdi e Puccini, verranno suonate e intonate da abili interpreti le più belle arie d’opera. Classico e di grande prestigio è l’appuntamento che chiude la sezione MUSICA, con la FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana in concerto il 4 febbraio.
La sezione PROSA presenta un’offerta in abbonamento orientata sulla parola, sui grandi classici e sui temi della contemporaneità: il 17 febbraio uno strepitoso Tullio Solenghi è alle prese con la lettura interpretata di sei tra le più note novelle del Decameron, per restituire al pubblico del Piermarini la lingua originale di Boccaccio, rendendola accessibile e comprensibile come quella di un testo contemporaneo. Verrà presentato in anteprima nazionale e al termine di una residenza di allestimento, il 25 marzo, lo spettacolo Zoo Story, per la regia di Marco Paoli, che presenta una vicenda piena di disperata umanità. Chiude il percorso dedicato alla prosa il 27 aprile una moderna tragedia classica, Novantadue, che dipinge le figure di Falcone e Borsellino in un affresco epico e umano al tempo stesso.
Accanto ai tre percorsi in abbonamento viene riproposta la sezione dedicata ai più giovani, A TEATRO COME I GRANDI, con tre titoli: Ruvido Teatro porta in scena Le avventure di Arlecchino il 19 febbraio e Ombre il 5 marzo; a cura di Roberto Lori è lo spettacolo Il brutto anatroccolo del 19 marzo.
Torna per il secondo anno consecutivo, infine, la rassegna MATELICA FESTIVAL JAZZ & WINE, in collaborazione con San Severino Blues: il 4 marzo si esibirà sul palcoscenico del Piermarini Ivan Mazuze, sassofonista e compositore del Mozambico in un concerto ispirato ai suoni tradizionali della sua terra d’origine; l’8 aprile sarà la volta di uno dei più energici e apprezzati artisti rock-blues emergenti, Demian Dominguez.
La stagione del Teatro Piermarini prevede anche un appuntamento curato dall’Associazione folklorica “Citta di Matelica”, in collaborazione con Asd Scarpette Rosa Ballet, Complesso Bandistico “V. Veschi” e Corale Polifonica “A. Antonelli”: Folk in festa è uno spettacolo ideato per festeggiare il 50° anno di fondazione e di attività dell’associazione. La data, ancora in via di definizione, verrà comunicata successivamente.

Il foyer “Verdicchio di Matelica” sarà ancora contenitore prezioso di una serie di iniziative che prenderanno il via nei prossimi mesi: incontri con l'autore, reading e musica da camera, degustazioni e corsi sommelier, after show e tanto altro ancora.

Rinnovi abbonamenti 2 e 3 dicembre. Nuovi abbonamenti dal 4 al 6 dicembre. Biglietti in vendita dal 9 dicembre.
Biglietteria Teatro Piermarini T 0737 85088. Inizio spettacoli ore 21.15; domenica ore 17.
PROGRAMMA

CONCERTI

17 DICEMBRE
NUOVA MUSICA AMERICANA
FABRIZIO OTTAVIUCCI in concerto
musiche J. Cage, P. Glass, A. Curran, T. Riley

Fabrizio Ottaviucci si diploma in pianoforte presso il Conservatorio di Pesaro e studia poi composizione e musica elettronica. Tiene centinaia di concerti e tournée in Italia e in tutto il mondo. Di particolare rilievo la sua attività nella musica contemporanea con la collaborazione di prestigiosi partner. Vanta una collaborazione con Terry Riley, partecipando a esecuzioni dirette dal compositore e realizzando una versione inedita, pubblicata da Stradivarius, dei due Keyboard Studies e di Tread on the Trail (prima versione per pianoforte dell’opera).

27 DICEMBRE
LOUISIANA GOSPEL PSALMIST in concerto
voce/piano Carolyn Shield
voci Angela Dunn, Stephanie Roan, Melodie Landry, Alice Dixon

Louisiana Gospel Psalmsit è un ensemble femminile unito dalla passione per la musica gospel, con i suoi messaggi di speranza e grazia, espressa in un delizioso mix di gospel contemporaneo e musica spirituale tradizionale. Lo spettacolo abbraccia una varietà di generi musicali legati al gospel: dalla toccante interpretazione di Amazing Grace agli arrangiamenti gospel/jazz di Wade in the water, dai brani di gospel contemporaneo a quelli acustici, fino agli inni a cappella.

21 GENNAIO
IF MUSIC BE THE FOOD OF LOVE
Shakespeare e la musica
mezzosoprano Mya Fracassini
pianoforte Ettore Costabile
musiche R. Johnson, H. Purcell, F.J. Haydn, F. Schubert, C. Loewe, H. Berlioz, J. Brahms
E. Chausson, R. Quilter, M. Castelnuovo-Tedesco, C. Porter, L. Bernstein

Un percorso che attraversa i secoli sui versi di William Shakespeare, dalle composizioni scritte per la rappresentazione di tragedie e commedie a brani musicali autonomi. Compositori contemporanei al grande drammaturgo e autori del Novecento, che toccano gli stili più diversi con musiche a volte pensate per la scena oppure concepite per una sala da concerto o un salotto privato. I due interpreti offrono nel corso del concerto anche alcuni cenni introduttivi ai testi intonati e alla loro storia, permettendo così al pubblico di immergersi al meglio nel particolare mondo musicale ispirato dai versi del grande bardo.

SABATO 28 GENNAIO
GALA LIRICO
soprano Chiara Isotton
tenore David Sotgiu
baritono Giulio Boschetti
soprano Maria Khachtryan
pianoforte Cesarina Compagnoni
musiche Donizetti, Bellini, Verdi, Puccini, altri

Le più belle arie d’opera interpretate dal soprano Chiara Isotton, dal tenore David Sotgiu, dal baritono Giulio Boschetti e dal giovane soprano Maria Khachtryan, accompagnate al pianoforte dal M° Cesarina Compagnoni. Da Donizetti a Bellini, da Verdi a Puccini, un omaggio al grande repertorio lirico italiano.

SABATO 4 FEBBRAIO
FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana
in concerto

La FORM è una Istituzione Concertistica Orchestrale Italiana fra le tredici riconosciute dal MiBACT. Nel corso della sua attività, consistente principalmente nella realizzazione di stagioni sinfoniche in ambito regionale e nella partecipazione alle più importanti manifestazioni a carattere lirico delle Marche, si è esibita con grandi interpreti come Gidon Kremer, Natalia Gutman, Vladimir Ashkenazy, Ivo Pogorelich, Uto Ughi, Salvatore Accardo, Mario Brunello, Paolo Fresu. Attualmente la FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana si avvale della direzione artistica del M° Fabio Tiberi e dal 2015 della Direzione Principale del M° Hubert Soudant.

PROSA

TEATRO PUBBLICO LIGURE
VENERDÌ 17 FEBBRAIO
DECAMERON
Un racconto italiano in tempo di peste
con Tullio Solenghi
progetto e regia Sergio Maifredi
in collaborazione con Gian Luca Favetto
consulente letterario Maurizio Fiorilla
direttore di produzione Lucia Lombardo

Tullio Solenghi restituisce la lingua originale di Giovanni Boccaccio rendendola accessibile e comprensibile come fosse la lingua di un testo contemporaneo. Uno spettacolo divertente e colto davvero per tutti. Tullio Solenghi affronta la lettura interpretata di sei tra le più note novelle: Chichibio e la gru, Peronella, Federigo degli Alberighi, Masetto di Lamporecchio, Madonna Filippa, Alibech.
SABATO 25 MARZO
LIVE ART
ZOO STORY
di Edward Albee
con Marco Paoli e Manuele Pica
regia Marco Paoli
scene e costumi Live Art
[anteprima nazionale - residenza di allestimento]

In questa rivisitazione la vicenda si svolge a Roma, nel parco di Villa Borghese. Due personaggi provenienti da mondi opposti incrociano le loro vite in una tranquilla mattina domenicale. Uno di loro, Marco, è alla disperata ricerca di un contatto umano, di qualcuno disposto ad ascoltare quello che ha da dire. L’altro, Pietro, si trova lì alla ricerca di alcune ore di pace, in compagnia del suo libro, lontano dalla quotidianità che attanaglia la sua vita. I due parlano e si confrontano, in una scrittura a volte scarna e diretta altre volte imponente e piena di richiami.

GIOVEDÌ 27 APRILE
BAM TEATRO
NOVANTADUE
Falcone e Borsellino, 20 anni dopo
di Claudio Fava
con Filippo Dini, Giovanni Moschella e Pierluigi Corallo
allestimento e regia Marcello Cotugno
in collaborazione con XXXVII Cantiere Internazionale D’arte di Montepulciano - Festival L’Opera Galleggiante

Novantadue è una moderna tragedia classica. Suo malgrado. La modernità è nei fatti, nel titolo che scandisce la nostra ridottissima distanza. La sua classicità è nella dimensione epica, consapevolmente eroica, dei suoi protagonisti: due uomini abbandonati da quello Stato che hanno giurato di servire. Due volti che in Novantadue tornano persone, dopo essere stati trasformati in icone.
ALTRI PERCORSI

SABATO 10 DICEMBRE
ASMV e Elsinor in collaborazione con Istituto Italiano di Cultura di Zurigo
VOLARE OH OH
Concerto a Domenico Modugno
di e con Gennaro Cannavacciuolo
regia Marco Mete
pianoforte Marco Bucci
violoncello Francesco Marquez
clarinetto e sax contralto Andrea Tardioli

Definito dalla critica “un autentico gioiello”, il recital di Gennaro Cannavacciuolo propone un tuffo emozionante nella storia della grande canzone italiana, una reinterpretazione personale delle varie strade musicali percorse dal grande Domenico Modugno: dalle canzoni dialettali e macchiettistiche fino ai monologhi teatrali, dalle canzoni d’amore più famose fino all’ormai inno nazionale Nel blu dipinto di blu.

SABATO 14 GENNAIO
METTI UNA SERA AL CINEMA
con Simona Patitucci

Simona Patitucci accompagna il pubblico in un volo radente – e ridente! – attraverso cinquant’anni di cinematografia rigorosamente made in Italy e le relative colonne sonore, gioielli capaci di risplendere anche dopo che si è spenta l’ultima luce sullo schermo; canzoni straordinarie, a volte tenerissime, a volte bizzarre, a volte aventi una vita propria, a volte indissolubilmente legate a quello specifico film e al volto dei divi.

SABATO 1 APRILE
PIGRECODELTA
AVEC LE TEMPS, DALIDA
con Maria Letizia Gorga
scritto e diretto da Pino Ammendola
pianoforte Stefano De Meo
violoncello Laura Pierazzuoli
clarinetti Marco Colonna
arrangiamenti musicali Stefano De Meo
elementi scenici Raffaele Golino
coreografie Jacqueline Chenal

Dalida, la piccola ragazza italiana dagli occhiali spessi, nata in un sobborgo popolare del Cairo, verrà consacrata come la più grande cantante francese di tutti i tempi. Durante tutta la vita dietro la star Dalida, la donna Jolanda ha amato e sofferto semplicemente, umilmente. L’idea dello spettacolo nasce dal desiderio di raccontare la donna Dalida e ricordare le canzoni che l’hanno resa celebre e che ci hanno appassionato.

A TEATRO COME I GRANDI

19 FEBBRAIO
RUVIDOTEATRO
LE AVVENTURE DI ARLECCHINO
con Deborah Biordi, Francesco Mentonelli, Fabio Bonso
testi Francesco Mentonelli
regia Fabio Bonso e Francesco Mentonelli
costumi Mara Bartoccetti/Sartoria Piceni
tecnica di scena Claudia Vergari
organizzazione Vania Marcato

Perché uno spettacolo della commedia dell’arte? Per far conoscere questa antica pratica alle nuove generazioni: Arlecchino, Pantalone, Capitan Spaventa e Colombina sono i personaggi tra i più famosi della commedia dell’arte, che fa dell’improvvisazione e del contatto diretto con il pubblico il suo fascino e la sua attrazione. I personaggi saranno protagonisti di avventure straordinarie, ricche di ironia e divertimento, frizzi e lazzi, coinvolgendo nelle storie incredibili che avvengono sul palco il pubblico di grandi e piccini.

5 MARZO
RUVIDOTEATRO
OMBRE
ideazione e regia Fabio Bonso
con Deborah Biordi, Francesco Mentonelli, Fabio Bonso
organizzazione Vania Marcato

Lo spettacolo conduce lo spettatore dentro un mondo fantastico fatto di corpi in movimento ed effetti luminosi, che creano figurazioni fluorescenti capaci di librare nell’aria e di costruire altre figure e geometrie, anche attraverso l’uso di oggetti che si trasformano e assumono immagini ricche di suggestione. Ombre riesce stupire anche attraverso l’uso ragionato e spettacolare di tecnologie ed effetti che si sono ormai affermati nel concetto di spettacolo moderno.

19 MARZO
CIE ROBERTO LORI
IL BRUTTO ANATROCCOLO
coreografia Roberto Lori
parti recitate a cura di Fabio Bacaloni
interpreti Fabio Bacaloni, Roberto Lori
con il sostegno di MiBACT – Dipartimento dello Spettacolo e Regione Toscana
co-produzione Compagnia Simona Bucci

Tra le uova che si stanno per schiudere una è diversa dalle altre: è più grande, è di color diverso, ha una forma meno regolare delle altre e ne esce un essere grigio, spelacchiato, sgraziato nei movimenti e troppo alto per essere un anatroccolo. Un brutto anatroccolo che subito viene rifiutato dagli altri che lo vedono diverso da loro. Solo e sconsolato comincia a muoversi e i suoi movimenti così estesi e flessuosi, leggeri e dinamici, i suoi balzi e i suoi giri improvvisamente creano una danza magnifica unica e speciale, come magnifico, unico e speciale è ognuno di noi.

MATELICA JAZZ & WINE
nell’ambito di San Severino Blues edizione winter

SABATO 4 MARZO
IVAN MAZUZE
in concerto
Ivan Mazuze sassofoni
Jacob Young chitarra
Per Mathisen basso
Raciel Torres batteria

Sassofonista e compositore del Mozambico, dove ha studiato pianoforte classico, è una delle migliori espressioni attuali del world jazz internazionale. Le sue composizioni s’ispirano alla musica tradizionale della sua terra d’origine muovendosi agilmente tra jazz e suoni urbani africani. Musicista energetico e avvincente crea dei riff melodici semplicemente irresistibili in una sorta di globalizzazione di musiche geograficamente distanti: Scandinavia e Africa con brevi passaggi da Cuba e dintorni.
SABATO 8 APRILE
DEMIAN DOMINGUEZ
in concerto
chitarra/voce Dominguez
basso Walter Cerasani
batteria Jacopo Coretti

È l’artista rock-blues emergente più promettente della scena latino-americana: la sua musicalità suona autenticamente blues tanto che si potrebbe pensarlo nativo del sud degli Stati Uniti, o di Buenos Aires o Barcellona. Lo show di questo straordinario chitarrista argentino, tra i più apprezzati in Europa e negli USA, è caratterizzato da grande energia, spiccata personalità e virtuosismo che si spinge a volte verso inaspettate sfumature jazz.

DATA DA DEFINIRE – FUORI ABBONAMENTO
Associazione folklorica “Città di Matelica”
FOLK IN FESTA
Mezzo secolo di storia tra ricordi ed emozioni
in collaborazione con Asd Scarpette Rosa Ballet, Complesso Bandistico “V.Veschi”
Corale Polifonica “A. Antonelli”

L’Associazione folklorica “Citta di Matelica” festeggia il 50° anno di fondazione e di attività con lo spettacolo Folk in festa, un insieme di balli e canti patrimonio della nostra cultura. La Corale Polifonica, la Banda e la scuola di ballo proporranno dei pezzi della tradizione popolare arrangiati nelle loro tipicità e l’associazione folklorica ballerà su pezzi tipici del repertorio di ognuna delle suddette associazioni, a dimostrazione che la musica e l’arte sono patrimonio di tutti e adattabili a ogni forma di spettacolo.
ABBONAMENTI
rinnovi 2 e 3 dicembre
nuovi abbonamenti dal 4 al 6 dicembre

PROSA [3 spettacoli]
Decameron, Zoo Story, Novantadue
posto unico numerato euro 45 ridotto* euro 27

CONCERTI [5 spettacoli]
Fabrizio Ottaviucci, Gospel, If music be the food of love, Gala Lirico, Form
posto unico numerato euro 60 ridotto* euro 45

ALTRI PERCORSI [3 spettacoli]
Volare Oh Oh, Metti una sera al cinema, Avec le temps Dalida
posto unico numerato euro 35 ridotto* euro 27

INFO:
BIGLIETTI
in vendita dal 9 dicembre

Gospel, Decameron, Volare Oh Oh, Novantadue, Zoo Story, Gala Lirico
posto unico numerato euro 15 ridotto* euro 10

Fabrizio Ottaviucci, If music be the food of love, Form, Metti una sera al cinema, Avec le temps Dalida
Matelica Festival Jazz & Wine
posto unico numerato euro 12 ridotto* euro 10


A teatro come i grandi | Folk in scena
posto unico numerato euro 5

*Valide per residenti Matelica, under 24, over 65, studenti, soci Fai, soci Touring Club, convenzionati vari

BIGLIETTERIA TEATRO PIERMARINI
T 0737 85088
aperta il 2 e il 3 dicembre per i rinnovi e dal 4 al 6 dicembre per i nuovi abbonamenti, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 20
aperta il giorno precedente lo spettacolo dalle ore 17 alle ore 20 e il giorno di spettacolo dalle ore 17 a inizio rappresentazione; la domenica di spettacolo aperta dalle ore 15 a inizio rappresentazione

AMAT
T 071 2072439 www.amatmarche.net
aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 16

CALL CENTER DELLO SPETTACOLO DELLE MARCHE
T 071 2133600

CITTÀ DI MATELICA
T 0737 781811 www.comune.matelica.mc.it

VENDITA ON LINE
www.vivaticket.it

INIZIO SPETTACOLI
ore 21.15
domenica ore 17
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Giancarlo Garoia
 RETERICERCA (Leggi tutti i comunicati)
47122 Italia
rete.ricerca@libero.it
AL TEATRO PIERMARINI DI MATELICA UNA NUOVA STAGIONE DI SPETTACOLO AL TEATRO PIERMARINI DI MATELICA UNA NUOVA STAGIONE DI SPETTACOLO  -  MATELICA, IL TEATRO PIERMARINI PRONTO A OSPITARE UNA NUOVA STAGIONE DI SPETTACOLO Per una ripresa della vita nel suo scorrere sereno il teatro è senza dubbio un luogo di aiuto e privilegiato con la sua capacità di porsi da sempre quale spazio di socializzazione e condivisione di…
ALESSIO ORSI E MARSIDA KONI IN CONCERTO AL TEATRO PIERMARINI DI MATELICA  -  Alessio Orsi e Marsida Koni, giovani e già affermati musicisti, offrono al pubblico, sabato 28 maggio, un viaggio intenso e commovente nella musica moderna e contemporanea; ultimo appuntamento del cartellone in abbonamento del Teatro Piermarini di Matelica, stagione promossa…
AL TEATRO PIERMARINI DI MATELICA LA FORM - Orchestra Filarmonica Marchigiana - IN CONCERTO AL TEATRO PIERMARINI DI MATELICA LA FORM - Orchestra Filarmonica Marchigiana - IN CONCERTO  -  Venerdì 11 marzo ancora un appuntamento musicale di prestigio con la FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana al Teatro Piermarini di Matelica, nell’ambito della stagione promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune in collaborazione con l’AMAT. Il…
17/5 Fidelio Martedì Notte Milano @ The Beach Inaugurazione Estate 2016  -  Da martedì 17 maggio 2016, per tutta l'estate 2016, al Fidelio Milano, si balla. La location, per la nuova stagione, è il The Beach (www.thebeachmilano.com, via Corelli 62, Milano). Lo storico party milanese non cambia pelle, resta uno degli appuntamenti infrasettimanali più…
Lenovo realizza risultati positivi nel secondo trimestre dell’esercizio 2016/17 Lenovo realizza risultati positivi nel secondo trimestre dell’esercizio 2016/17  -  Il gruppo Lenovo (HKSE: 0992) (PINK SHEETS: LNVGY) ha reso noti in data odierna i risultati relativi al secondo trimestre fiscale conclusosi il 30 settembre 2016. Gli utili registrati ammontano a 11,2 miliardi di dollari USA, con un ribasso dell’8% su base annua, ma…
Loading....