Utente: Anonimo

Far East Energy annuncia una modifica al Contratto di credito ponte

Far East Energy Corporation
HOUSTON, 24/05/2012 (informazione.it - comunicati stampa - industria) (/PRNewswire/)

Far East Energy Corporation

Con sede a Houston, in Texas (USA), e uffici a Pechino, Kunming e Taiyuan in Cina, Far East Energy Corporation si occupa principalmente di esplorazione e sviluppo di gas metano di origine minerale in Cina. Per ulteriori informazioni, visitare www.fareastenergy.com.

Il presente comunicato stampa riguardante propositi, speranze, stime, convinzioni, anticipazioni, aspettative o previsioni per il futuro di Far East Energy Corporation e della sua dirigenza contiene dichiarazioni di previsione ai sensi della Sezione 27A del Securities Act statunitense del 1933, e successive modifiche, e della Sezione 21E del Securities Exchange Act statunitense del 1934, e successive modifiche. È importante sottolineare che tali dichiarazioni di previsione non costituiscono alcuna garanzia in merito ad azioni future e sono soggette a una serie di rischi e incertezze. I risultati reali potrebbero differire sostanzialmente da quelli enunciati nelle dichiarazioni di previsione. I fattori che potrebbero fare sì che i risultati reali differiscano sostanzialmente da quelli enunciati nelle dichiarazioni di previsione includono: la natura preliminare dei dati sui pozzi, tra cui la permeabilità e il contenuto di gas; non può esserci alcuna sicurezza relativa al volume di gas effettivamente prodotto o venduto dai nostri pozzi; il programma di stimolazione da frattura potrebbe non riuscire ad aumentare i volumi di gas; a causa delle limitazioni delle leggi cinesi, potremmo avere solo diritti limitati a far osservare il contratto per la vendita del gas tra Shanxi Province Guoxin Energy Development Group Limited e China United Coalbed Methane Corporation ("CUCBM"), nel quale siamo indicati quali beneficiari espliciti; altri pozzi potrebbero non essere trivellati o, se trivellati, potrebbero non esserlo tempestivamente; ulteriori gasdotti e sistemi di raccolta necessari al trasporto del nostro gas potrebbero non essere costruiti o, in caso di costruzione, potrebbero non essere costruiti tempestivamente, oppure i loro percorsi potrebbero differire da quanto previsto; le aziende del gasdotto e di distribuzione locale/di gas naturale compresso potrebbero rifiutarsi di acquistare o prendere il nostro gas, oppure potremmo non essere in grado di far valere i nostri diritti nell'ambito dei contratti definitivi con i gasdotti; i conflitti nelle operazioni di estrazione o nel coordinamento delle nostre attività di esplorazione e produzione con le attività di estrazione potrebbero avere un impatto negativo o aggiungere costi consistenti alle nostre operazioni; il Ministero del commercio cinese ("MofCom") potrebbe non approvare tempestivamente o affatto l'accordo di modifica del PSC di Shouyang ("Accordo di modifica"), oppure approvarlo in termini commercialmente non vantaggiosi; la mancata approvazione dell'Accordo di modifica da parte di MofCom entro il 30 agosto 2012 potrebbe limitare la nostra capacità di ottenere in prestito altri importi nell'ambito dell'accordo di credito senza una deroga di Standard Chartered; la mancata approvazione dell'Accordo di modifica da parte di MofCom entro il 30 agosto 2012 potrebbe comportare la terminazione anticipata dell'accordo di credito e richiedere l'immediato rimborso di tutti gli importi relativi; la nostra incapacità di soddisfare alcuni obblighi finanziari trimestrali, requisiti informativi periodici (inclusi aggiornamenti periodici su transazioni strategiche, piani di rifinanziamento e lo stato dell'approvazione del MofCom), di soddisfare alcune dichiarazioni continue o rimediare ad un effetto avverso grave alla nostra attività o ad alcune altre condizioni potrebbero comportare la terminazione anticipata dell'accordo di credito e richiedere l'immediato rimborso di tutti gli importi dovuti relativi; le nostre società partner cinesi o il MofCom potrebbero richiedere di apportare alcune modifiche ai termini e alle condizioni dell'Accordo di modifica o dei nostri PSC in funzione del rilascio della loro approvazione, inclusa una riduzione della superficie in acri o una riduzione nel termine dell'a proroga per il periodo di esplorazione; la mancanza di una lunga esperienza da parte nostra nella gestione; gestione limitata e potenzialmente non adeguata delle nostre risorse liquide; rischi e incertezze associati all'esplorazione, allo sviluppo e alla produzione di gas metano di origine minerale; la nostra incapacità di estrarre o vendere una quota sostanziale o tutte le nostre riserve e altre risorse; potremmo non soddisfare i requisiti per la quotazione dei nostri titoli su una borsa valori; espropriazioni e altri rischi associati all'attività all'estero; dissesto dei mercati finanziari che potrebbe influenzare la raccolta di fondi; problematiche che influenzano il settore energetico in generale; mancanza di disponibilità di beni e servizi nel settore del petrolio e del gas; rischi ambientali; rischi associati alla trivellazione e alla produzione; modifiche alle leggi o ai regolamenti che si riflettono sulle nostre attività in aggiunta agli altri rischi descritti nel nostro Rapporto Annuale sul modulo 10-K, nei Rapporti trimestrali sul modulo 10-Q e nella documentazione presentata successivamente alla Securities and Exchange Commission (Commissione di controllo sui titoli e sulla borsa). Le dichiarazioni contenute in questa presentazione sono da considerarsi valide esclusivamente dalla data riportata. Non ci assumiamo alcun obbligo di aggiornare alcuna di tali dichiarazioni.

Ulteriori Informazioni
Ufficio Stampa
PR Newswire
209 - 215 Blackfriars Road
LONDON United Kingdom
Allegati
Non disponibili