Utente: Anonimo

È appena uscito dai torchi della casa editrice MJM di Monza, il racconto storico intitolato "Il fantasma di Girolamo Riario"

http://ivoragazzini.webnode.it/
Questo romanzo storico è nato da un fatto veramente accaduto tra il 2010 e il 2011, quando alcune persone raccontarono nelle cronache dei quotidiani locali, di aver visto un fantasma nell’antico palazzo comunale di Forlì, che se ne andava in giro con una parte della testa spaccata. Costoro riportarono pure la stranezza di averlo visto come se danzasse sospeso nel nulla, fuori sulla facciata principale di quel palazzo
Forlì, 13/08/2012 (informazione.it - comunicati stampa - editoria e media)

Ma chi era quel fantasma?
Cosa ci faceva in quel posto?
Chi l'aveva ridotto così?

Secondo l'autore, quella persona era Girolamo Riario, primo marito di Caterina Sforza e nipote di Papa Sisto IV, che fu assassinato in quel palazzo per un vecchio regolamento di conti con Lorenzo il Magnifico, che si era salvato per miracolo dopo che Papa Sisto IV e Riario avevano ordinato di ucciderlo e steso con 19 coltellate suo fratello Giuliano De Medici dentro il Duomo di Firenze, nella famosa congiura dei Pazzi del 1478.

Il libro è un lungo dialogo a due tra un ricercatore e un misterioso testimone che appena saputo di quel fantasma si era recato in quel palazzo non solo per vederlo, ma anche per interrogarlo.
Questo testimone spiega di essere un discendente di alcuni congiurati che assassinarono Riario, e conduce passo dopo passo il ricercatore a scoprire quello che successe veramente cinque secoli prima, in un crescendo di fatti e retroscena mai svelati prima.
Scritto a metà tra saggio e romanzo storico, ambientato tra la Romagna e la Toscana del rinascimento, svela pure per la prima volta assoluta, perché Caterina Sforza fu falsamente accusata per secoli, di aver mostrato le sue vergogne, come risposta a chi gli chiedeva di arrendersi, e come andarono invece le cose.
Naturalmente svela pure perché il fantasma fu visto "danzare sospeso nel nulla."
In poche parole è un pezzo di storia mancante, con protagonisti di primo ordine, riportato in luce dopo secoli di buio, ed è sotto questa ottica che andrebbe visto.
Buona riscoperta.

Il Fantasma di Girolamo Riario – di Ivo Ragazzini
http://ivoragazzini.webnode.it/ - ivrag@email.it
isbn 978-88-6713-024-5 - Luglio 2012 - 143 pagine €15,00 -
MJM Editore Monza


L'autore
Ivo Ragazzini, è uno scrittore forlivese alla sua seconda pubblicazione.
Ha scritto nel 2011 “San Silvio e il drago” ISBN – 978-88-6354-415-2
Sacco editore di Roma.
A distanza di un anno torna ora con “Il Fantasma di Riario”, dove l'autore avendo saputo quasi per caso dell'avvistamento di un fantasma nel comune di Forlì, ha indagato quel fatto e ricostruito a ritroso nel tempo, un racconto storico con un taglio unico e originale.
All'autore piace scrivere di avventura, mistero, ma soprattutto il genere storico, tant'è che sta scrivendo altri romanzi e racconti storici, che intende sottoporre prima o poi agli editori.
Per altre info potete contattarlo a ivrag@email.it o visitare il suo sito.
http://ivoragazzini.webnode.it/
Ulteriori Informazioni
Ufficio Stampa
Ivo Ragazzini
Scrittore
Viale Risorgimento 25
47121 Forlì Italia
ivrag@email.it
3477496534