Malattie Rare: 'I confini della ricerca sulla malattia di Huntington. Dalle scoperte iniziali ai risultati sperimentali.'Istituto Leonarda Vaccari - Viale Angelico 22 Roma - Sabato 3 dicembre 2016 - ore 10.00-16.00

Come ogni anno, LIRH dedica un convegno all’aggiornamento sui più recenti sviluppi scientifici che riguardano la malattia di Huntington. L'Appuntamento è per sabato 3 dicembre 2016 - Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità - presso l'Istituto Vaccari in viale Angelico 22 a Roma, dalle 10.00-16.00. Tutto quello che c'è da sapere sugli sviluppi scientifici collegati a possibili terapie.
http://www.lirh.it
Roma, (informazione.it - comunicati stampa - salute e benessere) La Fondazione LIRH onlus dedica, come ogni anno, speciale attenzione all’aggiornamento sui più recenti sviluppi scientifici che riguardano la malattia di Huntington, grave patologia ereditaria rara, neurodegenerativa e progressivamente invalidante, che conta in Italia circa 6.500 pazienti e 35.000 familiari a rischio di ammalarsi. L’aggiornamento si terrà il prossimo sabato 3 dicembre presso l’Istituto Leonarda Vaccari a Roma, in occasione del convegno ‘I confini della ricerca sulla Malattia di Huntington. Dalle scoperte iniziali ai risultati sperimentali’.

"E’ l’ occasione per informare la comunità dei pazienti e delle molte famiglie colpite da questa malattia in Italia delle nuove prospettive di cure emergenti dal panorama delle sperimentazioni sull'uomo", afferma Ferdinando Squitieri, direttore scientifico e co-fondatore della Fondazione e Responsabile dell‘Unità Ricerca e Cura Huntington e Malattie Rare dell’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza e Istituto Mendel di Roma. "Sono in corso, infatti, moltissime e promettenti sperimentazioni innovative – alcune anche in Italia - i cui primi risultati lasciano intravedere su quale aspetto della terapia potranno essere indirizzati nuovi farmaci” continua Ferdinando Squitieri che, nella sua relazione introduttiva, fornirà una panoramica sugli studi clinici.“

Il Prof. Blair Leavitt (Università di Vancouver), Principal Investigator per il Canada dell’innovativo studio ASO-HTT di Ionis-Roche, primo e unico tentativo terapeutico per ridurre i livelli di proteina tossica nel sistema nervoso nella malattia di Huntington, spiegherà in che cosa consiste questo studio e a che punto siamo.

Il punto di vista dell’azienda farmaceutica che investe nella ricerca su una malattia rara e il racconto di esperienze vissute, sia da parte dei clinici che dei pazienti, faranno da contraltare agli aspetti più scientifici, grazie ai contributi del dr Maurizio Stumpo, neurologo dell’ospedale della Repubblica di San Marino e di Mohammed Al Haijri, presidente della Oman Huntington Disease Association, con cui la Fondazione LIRH collabora fin dalla sua costituzione, avvenuta nel 2013.

Modererà l’incontro la Dr.ssa Ilaria Ciancaleoni Bartoli, Direttrice dell’Osservatorio Malattie Rare, con la collaborazione del Prof. Umberto Sabatini, Università Magna Graecia di Catanzaro, membro del Comitato Scientifico della Fondazione LIRH.

Infine, verranno condivisi aggiornamenti sulle prossime iniziative nazionali ed internazionali che riguardano il mondo degli ‘Huntingtoniani’ (‘The Huntingtonians’, come vengono chiamati in seno ad EHA - European Huntington Association). La Prof.ssa Saveria Dandini de Sylva, Presidente dell’Istituto Leonarda Vaccari, che apre le porte a questo mondo in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, darà inizio ai lavori con un suo saluto.

La malattia di Huntington è genetica e trasmessa con modalità dominante. Può iniziare in genere intorno ai 40 anni con una durata di 15-25 anni in media. Non esiste una cura per bloccarne la progressione. Il test genetico per identificare la presenza della mutazione responsabile è disponibile anche nei casi non ancora sintomatici e dovrebbe essere sempre associato ad attento e competente counseling.
La Fondazione LIRH è un'organizzazione senza scopo di lucro selezionata tra i siti partecipanti al progetto di ricerca osservazionale ENROLL-HD. Pazienti e familiari che desiderano partecipare o saperne di più possono contattare LIRH attraverso il numero verde 800.388.330 o la mail segreteria@lirh.it. La Fondazione ha sedi operative gratuite presso: Istituto Mendel di Roma, Pubblica Assistenza di Campi Bisenzio (FI), Poliambulatorio Studio Medico Certosa di Milano, Gea Medica Istituto Europeo di Riabilitazione di Isernia, Ambulatorio Marano di Catania, IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo (FG).

La partecipazione al convegno è libera ed è una occasione preziosa di aggiornamento e confronto per tutte le famiglie e gli operatori coinvolti.
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
Barbara D'Alessio
 LIRH onlus (Leggi tutti i comunicati)
Via dei Mille 41/A
00185 Roma Italia
barbaradalessio73@gmail.com
800388330
Allegati
Non disponibili
I dipendenti globali di Alexion tutti insieme a sostegno della Giornata mondiale delle malattie rare 2016 I dipendenti globali di Alexion tutti insieme a sostegno della Giornata mondiale delle malattie rare 2016  -  Alexion Pharmaceuticals, Inc. (Nasdaq:ALXN) si unisce alla comunità internazionale dei malati di patologie rare per onorare la nona Giornata mondiale delle malattie rare, che si svolge con cadenza annuale l'ultimo giorno di febbraio ed è…
Takeda ed enGene stringono un'alleanza strategica per lo sviluppo di nuove terapie per malattie gastrointestinali Takeda ed enGene stringono un'alleanza strategica per lo sviluppo di nuove terapie per malattie gastrointestinali  -  Takeda Pharmaceutical Company Ltd. (TOKYO:4502) ed enGene, Inc. hanno annunciato in data odierna un'alleanza strategica per la scoperta, lo sviluppo e la commercializzazione di nuove terapie per il trattamento di determinate malattie…
Ricercatori belgi hanno scoperto la causa di una malattia rara della pelle  -  Gravi lesioni della pelle, febbre, dolore e stanchezza, un vero e proprio tormento per le "vittime". Spesso, per questa malattia rara della pelle vi sono trattamenti efficaci, ma in moltissimi casi risulta non curabile. Ora però ci sarebbe una speranza: un team di…
A Roma, alla Biblioteca Angelica, dal 6 al 22 maggio rassegna d'arte "La rivolta del pensiero" A Roma, alla Biblioteca Angelica, dal 6 al 22 maggio rassegna d'arte "La rivolta del pensiero"  -  Dal 6 al 22 maggio la Galleria della Biblioteca Angelica di Roma ospita la manifestazione “La rivolta del pensiero. Tra conoscenza e sapienza delle immagini”, organizzata dall’associazione Ipazia Immaginepensiero Onlus con il patrocinio del…
Loading....