Il Comunicatore Italiano incontra il Marocco

Il Comunicatore Italiano incontra il Marocco. Gian Guido Folloni, Presidente di Isiamed-Istituto Asia Mediterraneo e Pier Domenico Garrone, Comunicatore esperto di web reputation ed innovazione, co-fondatori del think-tank blog indipendente Il Comunicatore Italiano, incontrano l’Ambasciatore del Regno del Marocco in Italia, S.E. Hassan Abouyoub nella sede dell’Ambasciata in Roma
http://bit.ly/GLafNe
Roma, (informazione.it - comunicati stampa - internet) Gian Guido Folloni e Pier Domenico Garrone hanno incontrato l’Ambasciatore del Regno del Marocco in Italia, S.E. Hassan Abouyoub nella sede dell’Ambasciata in Roma. L’incontro è stato volto a presentare all’Ambasciatore Il Comunicatore Italiano, mettendo in evidenza le sue finalità tese a dare dimensione etica ed istituzionale alla comunicazione. Particolare attenzione è stata riservata all’azione orientata verso la regione mediterranea, nell’ambito della focalizzazione in questa zona delle azioni di comunicazione.

A tal proposito vanno ricordati i dati economici positivi della crescita del Regno del Marocco ed il fatto che è lo Stato che ha riformato la propria Costituzione con una innovazione fondamentale nella ridistribuzione democratica e devoluzione dei poteri al Governo unita alla valorizzazione del ruolo della Donna in Politica e alla tutela delle religioni monoteiste. L’Ambasciatore ha manifestato il suo pieno interesse. Si sono anche valutati progetti di comunicazione utili ad una migliore comprensione del Marocco in Italia e dell’Italia in Marocco.

Proprio in quest’ottica avrà luogo la prima visita ufficiale de Il Comunicatore Italiano all’ottava edizione del Moussem di Tan Tan, dal 23 al 25 marzo 2012, organizzata sotto il Patrocinio di Sua Maestà il Re Mohamed VI.

L’argomento del confronto sarà: Regionalizzazione: modello Italia.

La delegazione sarà composta da:

Pier Domenico Garrone, Il Comunicatore Italiano; Gian Guido Folloni, Isiamed, Istituto Italiano per l’Asia e il Mediterraneo; Domenico Naccari, Roma Capitale

La delegazione sarà accompagnata dal Sig. Sidi Mohamed Fadel Dadi, Ministro Plenipotenziario dell’Ambasciata del Regno del Marocco.

FONTE: Il Comunicatore Italiano
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
Alessandro Giovannini
 Phinet Srl (Leggi tutti i comunicati)
Viale Carso 1
00198 Roma Italia
social.phinet@gmail.com
06 37515274
Gian Guido Folloni: “I Soldi e la Fede” sul blog Il Comunicatore Italiano
Gian Guido Folloni: “I Soldi e la Fede” sul blog Il Comunicatore Italiano  -  Sul settimanale Panorama Economy un’analisi sulla fede, in chiave economica, di Gian Guido Folloni, Presidente di Isiamed-Istituto Asia Mediterraneo e co-fondatore del blog indipendente Il Comunicatore Italiano.
Comunicare la crisi, da Costa Concordia ad Al Jazeera, il punto de Il Comunicatore Italiano  -  Il Comunicattivo, Rai Radio 1, Intervista a Pier Domenico Garrone, portavoce del blog – think tank Il Comunicatore Italiano
Il Comunicatore Italiano: Nasce il nuovo Think Tank Blog per la Comunicazione Istituzionale Aziendale
Il Comunicatore Italiano: Nasce il nuovo Think Tank Blog per la Comunicazione Istituzionale Aziendale  -  Nasce Il Comunicatore Italiano, blog indipendente per la crescita culturale ed economica delle Istituzioni e delle Aziende italiane
Il Comunicatore Italiano: La Rai si converta alla Web reputation
Il Comunicatore Italiano: La Rai si converta alla Web reputation  -  “Fine corsa per lo share, è tempo di new media”, intervento sul Corriere delle Comunicazioni di Pier Domenico Garrone, fondatore insieme a Gian Guido Folloni, Michelangelo Tagliaferri e Antonio Bettanini de ilcomunicatoreitaliano.it, think-tank blog sulla comunicazione istituzionale ed economica. “I...
Antonio Bettanini per il blog Il Comunicatore Italiano parla di Celentano e Share a San Remo
Antonio Bettanini per il blog Il Comunicatore Italiano parla di Celentano e Share a San Remo  -  Intervento di Antonio Bettanini per il blog- think tank Il Comunicatore Italiano. Celentano e San Remo, una sovranità che deriva dallo share. “La condizione di vincere con lo share ha bisogno di molte sospensioni, non ultima quella delle regole e dell'etica pubblica proprio là dove dovrebbe essere ...
Loading....