Utente: Anonimo

Quest Software acquisisce e-DMZ Security per rafforzare le soluzioni di gestione delle identità privilegiate

Quest One Identity si arricchisce con la gestione degli account privilegiati
Roma, 25/02/2011 (informazione.it - comunicati stampa - information technology) Quest Software, produttore leader di soluzioni innovative che semplificano la gestione dell’IT, annuncia di aver acquisito e-DMZ Security, una società privata specializzata in prodotti per la gestione del controllo degli accessi e delle identità privilegiati. All’interno dell’ampliamento del portfolio di prodotti Quest One Identity Solution®, e-DMZ aiuta a risolvere i problemi di conformità e di sicurezza connessi alle complesse e crescenti esigenze della gestione delle identità privilegiate e del controllo accessi.

Quest One semplifica la gestione di identità e accessi (IAM, Identity Access Management) per incrementare la sicurezza, l'efficienza e la conformità attraverso il consolidamento dei sistemi critici non-Windows in Active Directory; unificare aspetti importanti dello IAM; automatizzare l'amministrazione delle identità, e garantire sistemi essenziali e vitali. Tutto ciò consentendo al contempo la compliance attraverso il controllo di accesso e la separazione dei compiti, con completa visibilità e controllo guidati da intelligenza delle identità e obiettivi di business.

La premiata Total Privilege Access Management (TPAM) Suite di e-DMZ aggiunge a Quest One quattro soluzioni chiave per la gestione delle password privilegiate e applicative, e per la gestione di sessioni e comandi privilegiati. Questo porta Quest One oltre la semplice gestione dei privilegi Unix, includendo funzionalità più complete per la protezione, la gestione e il monitoraggio di tutte le attività privilegiate e amministrative attraverso l'intera infrastruttura aziendale. Ciò include desktop Windows e computer portatili, server, database, hypervisor, dispositivi di rete e qualsiasi altro sistema all'interno dell'azienda. Questa combinazione rende Quest il primo player ad abbinare le quattro colonne portanti del mercato della gestione delle identità privilegiate: Active Directory Bridge, password vault, gestione dei privilegi Unix e gestione delle sessioni di Windows.

"Al giorno d’oggi molte aziende non devono solamente preoccuparsi delle minacce alla sicurezza provenienti dall’esterno, ma anche dei rischi connessi alle minacce interne, in particolare rispetto a quei dipendenti che hanno accesso ai dati più sensibili e una vasta gamma di risorse," spiega Doug Garn, Presidente e CEO di Quest Software. "Con l'aggiunta di e-DMZ, Quest One è ora in grado di aiutare le aziende a garantire la sicurezza e la conformità di account privilegiati attraverso l'intera azienda, rafforzando la loro governance globale e soddisfando le iniziative e i requisiti di sicurezza".
Ufficio Stampa
SoundPR
(Milano) Italia
Allegati
Non disponibili
COMUNICATI WIDGET
Pubblica liberamente i comunicati di Informazione.it sul tuo sito. SCOPRI COME...