Utente: Anonimo

Turismo Regione Marche: diminuzione in media del -28,6% di presenze nel I trimestre 2012, ma il comparto “tiene”

http://www.focusmarketing.it
Secondo l’indagine sui flussi turistici nelle Marche condotta da Focus Marketing su un campione di 900 operatori del turismo marchigiani, nel I trimestre 2012 si è registrato una diminuzione media delle presenze del 28,6% rispetto allo stesso periodo del 2011.
Napoli, 26/05/2012 (informazione.it - comunicati stampa - turismo)

Focus Marketing, Istituto di ricerche di mercato, ha realizzato un’indagine su un campione di 900 strutture alberghiere ed extra-alberghiere della Regione Marche, con l’obiettivo di effettuare un raffronto dell’andamento della clientela tra il primo trimestre 2012 e lo stesso periodo dell’anno 2011. In media le presenze turistiche si sono ridotte del 28,6% ma il comparto ha tenuto.

Rispetto al precedente anno, nel primo trimestre del 2012 la metà delle strutture intervistate (50,9%) ha registrato un andamento stabile della clientela, il 44,4% una riduzione delle presenze e solo il 4,7% un aumento.

In chiave territoriale è in provincia di Ancona che si è avvertita maggiormente la crisi, dove il 49,2% delle strutture ricettive ha dichiarato di aver visto ridotta la propria clientela, mentre la crisi si è sentita proporzionalmente meno nella provincia di Fermo, unica provincia in cui meno del 40% delle strutture ricettive ha registrato un calo.

La riduzione delle presenze per tipologia di località turistica si è distribuita in maniera abbastanza omogenea, con punte più elevate nelle località termali (54,3 % delle strutture) e meno elevate nelle località legate al mare e alla natura.

L’analisi dei flussi turistici per tipologia di struttura ha evidenziato un riduzione delle presenze negli alberghi in circa il 50% dei casi, percentuale che scende al 45,3% per gli agriturismo e al 42,8% per i bed and breakfast. Per quanto riguarda le altre strutture ricettive – ostelli, campeggi, residence – solo il 26,5% degli operatori intervistati ha dichiarato di avere registrato un segno meno.

Il comparto turistico marchigiano, quindi, sostanzialmente “tiene” e l’analisi delle caratteristiche dei segmenti che hanno sperimentato una riduzione delle presenze può fornire degli spunti di riflessione interessanti al fine di migliorare le performance delle prossime stagioni turistiche.

L’indagine è stata realizzata nell’ultima settimana di Aprile 2012 con metodologia CATI.

Fonte comunicato stampa: www.focusmarketing.it

Ulteriori Informazioni
http://www.focusmarketing.it
Francesco D'Agostino
Endelab

info@endelab.com
Ufficio Stampa
Francesco D'Agostino
Endelab
Italia
info@endelab.com

Consulta le schede di ...