Utente: Anonimo

Il Teatro Valdoca apre con Monkey see, Monkey do il progetto triennale Trilogia della gioia, dal 12 al 17 (no il 14) maggio 2012 presso la Chiesa di S.Spirito a Cesena

In programma con la Compagnia di giro di Anno Solare- Santarcangelo dei Teatri, giovedì 17 maggio.
Forlì, 08/05/2012 (informazione.it - comunicati stampa - arte e cultura) Il Teatro Valdoca apre con Monkey see, Monkey do il progetto triennale Trilogia della gioia, dal 12 al 17 (no il 14) maggio 2012 presso la Chiesa di S.Spirito a Cesena.

Felicità reale e scontrosa per la Compagnia di giro col Teatro Valdoca
L’ultimo appuntamento della rassegna teatrale che viaggia in pullman da Santarcangelo per i teatri della regione è con O tu reale, scontrosa felicità, il nuovo lavoro della compagnia cesenate, che debutta in prima assoluta inaugurando la Trilogia della gioia.

Prossima meta di Compagnia di giro – la programmazione teatrale santarcangiolese composta da spettacoli scelti tra i cartelloni di altre città, che vengono raggiunti in comitiva grazie a un pullman organizzato dalla direzione artistica del Festival – sarà giovedì 17 maggio alle 21.00 (partenza pullman da Santarcangelo alle 20) per vedere O tu reale, scontrosa felicità del Teatro Valdoca, in scena alla Chiesa del Santo Spirito di Cesena.

Il gruppo cesenate apre con questo lavoro il progetto triennale Trilogia della gioia, un percorso di tre episodi in ognuno dei quali il regista e fondatore Cesare Ronconi sarà affiancato nella creazione da un giovane artista legato al gruppo. È Muna Mussie, che con il Teatro Valdoca è stata in scena in diversi lavori, l’artista che affiancherà Ronconi nella realizzazione del primo episodio, intitolato O tu reale, scontrosa felicità e sviluppato in due movimenti: la regia del primo movimento, affidata a Muna Mussie, prende avvio dall’evoluzione del suo progetto Monkey See, Monkey Do, realizzato con il sostegno produttivo di Workspacebrussels e Xing. Ronconi cura la regia del secondo movimento.

Monkey see, Monkey do porta lo spettatore a scandagliare col proprio sguardo il gesto più minimo dell’azione scenica, producendo una sorta di allenamento alla contemplazione, un invito a contenere quel di più o quel di meno che sprigionano visioni attraverso le tensioni psicofisiche tra i corpi. Il lavoro prende spunto dall’idea della specularità e dall’esperienza del guardare la propria immagine. La scena agisce come specchio per il pubblico, in funzione di una messa a fuoco di quell’avventura fantastica e controversa che si ha di fronte alla propria immagine. Lo specchio impone allo sguardo di ruotare su se stesso, di compiere un giro che parte e giunge alla medesima fonte. Monkey see, Monkey do sviluppa una dimensione intima che prende spazio in quell’intercapedine tra scena e platea che è lo sguardo.

Nel secondo movimento Cesare Ronconi si concentra su una riflessione che riguarda l’essere umano contemporaneo, indagando le relazioni con le cose e con le energie. Da sempre il Teatro Valdoca attraversa i territori in cui si toccano la dimensione terrena e quella spirituale, quella sacra e quella profana, creando linguaggi originali ed evocativi. “L’umano ha alcuni pensieri profondi sulla staticità e la sacra energia che emana – afferma il regista. Si arriva ad una sorta di chiarore che si percepisce con precisione. Poi lo scoppio di una suprema lingua antica e l’immensa dolcezza che deriva dalla sua inevitabile perdita. Questo secondo movimento è il negativo del primo. Niente può essere omologato. Nulla può essere davvero modificato”.

Il primo movimento, vede in scena Giorgia Del Don, Muriel Del Don per la regia di Muna Mussie (regia video Gian Luca Mattei). Mariangela Gualtieri firma il testo del secondo movimento che vede in scena Leonardo Delogu per la regia di Cesare Ronconi, che cura anche scene e luci. O tu reale, scontrosa felicità è una produzione Teatro Valdoca in collaborazione con Teatro A. Bonci di Cesena con il sostegno di Comune di Cesena/Emilia Romagna Teatro Fondazione.

La Compagnia di giro è composta da spettatori curiosi che, in partenza da Santarcangelo (parcheggio Francolini, via Montevecchi), decidono di non perdersi alcuni tra gli spettacoli più interessanti programmati nei teatri dell’Emilia-Romagna. Sul pullman, insieme agli spettatori, gli stessi componenti della direzione artistica e organizzativa del festival a proporre e condividere spunti di riflessione e di approfondimento sugli spettacoli in programma. Per un teatro ecologico e un’esperienza da condividere. Il progetto è curato dalla direzione artistica triennale del festival, Santarcangelo ’12 ’13 ’14 – composta da Silvia Bottiroli (direttore) e Rodolfo Sacchettini e Cristina Ventrucci (codirettori) – che ha dato il via con Anno Solare a un nuovo tempo teatrale per Santarcangelo e a una geografia espansa.
È già possibile acquistare biglietti presso diversi punti vendita a Santarcangelo e contattare gli uffici del festival per informazioni. I biglietti devono essere acquistati con anticipo e non oltre il 9 maggio 2012. Ingresso allo spettacolo 15 euro (comprensivo del viaggio).

I biglietti di Compagnia di giro sono in vendita a Santarcangelo presso:
Santarcangelo dei Teatri, via Andrea Costa 28, Santarcangelo di Romagna, tel. 0541 626185, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17;
Biblioteca “Antonio Baldini”, via Felice Cavallotti 3, Santarcangelo di Romagna, tel. 0541 356299, dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 19, il giovedì anche dalle 21 alle 23, il sabato dalle 8.30 alle 19;
Teatro Supercinema, piazza Guglielmo Marconi 1, Santarcangelo di Romagna, tel. 0541 622454, il martedì, il mercoledì e il venerdì dalle 20.30 alle 23.
Ulteriori Informazioni
Giancarlo Garoia
RETERICERCA

retericerca@libero.it
Allegati
Non disponibili