Utente: Anonimo

Il Sindaco di Napoli, il Vice-Sindaco e l'Assessore Oddati denunciati alla procura della repubblica

Il mancato trasferimento del mercato ortofrutticolo è il motivo della denuncia
, 06/08/2007 (informazione.it - comunicati stampa - economia) CARMINE D’ORAZIO-PRESIDENTE DEL CONSORZIO “CAMPANIA FELIX” ED “AGER MERCATI” (GROSSISTI) DENUNCIA ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA IL SINDACO DI NAPOLI, IL VICE-SINDACO E L’ASSESSORE ODDATI PER NON AVER FIRMATO GLI ATTI PER LO SPOSTAMENTO DEL MERCATO ORTOFRUTTICOLO.

di Raffaele Pirozzi

Carmine D’Orazio- Presidente del Consorzio Campania Felix ed Ager Mercati (I Grossisti del Mercato) ha presentato denuncia alla procura della repubblica avverso il sindaco di Napoli, il Vice-Sindaco e l’Assessore Oddati per il mancato spostamento del mercato ortofrutticolo da via D’Ausilio (Napoli) a Volla (Napoli). Nonostante la struttura agro-alimentare di Volla (Napoli) sia da tempo pronta ad accogliere anche il mercato, questo non viene spostato.

Per il mantenimento della struttura di Volla (Napoli) ogni 24 ore si spendono circa 8.000 Euro; dal mese di settembre, se non vi saranno novità, i 2 impiegati amministrativi non riceveranno più lo stipendio. Malgrado ciò il Sindaco di Napoli ha emesso un’ordinanza con la quale rinvia il trasferimento del mercato ortofrutticolo per ragion i di ordine pubblico. Tali ragioni non sono mai state espresse e per questo D’Orazio ha presentato denuncia alla procura della repubblica.

Sono ormai anni che la città di Napoli e la regione Campania attendono l’apertura del nuovo mercato agro-alimentare; ora la struttura è pronta, esso non apre. Per quali ragioni? Perché? E’ giusto che l’opinione pubblica sia informata riguardo gli ostacoli che i massimi livelli amministrativi- politici della città incontrano (o dicono di incontrare).

Quello che l’opinione pubblica non gradisce, e non tollera affatto , è che una struttura pubblica di 36.000 metri quadrati , che costa 8.000 Euro ogni 24 ore, costruita per migliorare sia le condizioni igienico-sanitarie-ambientali che l’operatività e la sicurezza di coloro che in essa sono impegnati, non apra e non vengono comunicate le ragioni. Ci avviamo verso un ulteriore “supplenza”della magistratura rispetto alla politica? Perchè la politica per l’ennessima volta non è in grado di assumere una posizione determinata e determinante che al posto del solito “rinvio” proponga una decisione operativa.
Ufficio Stampa
raffaele pirozzi
mia personale
via Corree di Sopra
80016 Marano di Napoli (Napoli) Italia
raffaele.pirozzi@email.it
081/7426321---339/2436729
Allegati
Non disponibili
COMUNICATI WIDGET
Pubblica liberamente i comunicati di Informazione.it sul tuo sito. SCOPRI COME...