Abū Bakr

Abū Bakr ʿAbd Allāh ibn Abī Quhāfah, detto al-Ṣiddīq, fu coetaneo di Maometto e di lui fu certamente il miglior amico. Di professione mercante e di condizione economica assai agiata, egli apparteneva al clan coreiscita dei Banū Taym. Fu il primo uomo a convertirsi all'Islam predicato dal suo amico (il primo essere umano fu però la moglie di Maometto, Khadīja, mentre il cugino del profeta ʿAlī ibn Abī Ṭālib, pur precedendo forse Abū Bakr, era impubere e, quindi, il suo atto di fede non aveva un valore "legale").
Mise a disposizione della causa islamica il suo ingente patrimonio personale e fu grazie a lui se vari schiavi convertiti all'Islam - fra cui l'abissino Bilāl, ricordato come il primo muezzin musulmano della storia - poterono essere acquistati e liberati, sfuggendo in tal modo alle angherie dei loro padroni di Mecca, ostili alla religione predicata da Maometto.
Si dice che per questa sua meritoria opera, spendesse tutto il suo patrimonio, ammontante all'equivalente di 40.000 "dirham". (fonte: Wikipedia)

Iraq, l'alibi del terrorismo

La posizione del governo sugli scontri e i conflitti che stanno dilaniando vaste zone dell'Iraq e della Siria è stata fissata nelle parole di Renzi: invio di armi ai peshmerga per sconfiggere i terroristi di Abu Bakr Al Baghdadi. Forse dovremmo tentare di capire ciò ... (Il Fatto Quotidiano - 43 ore fa) Leggi | Commenta

Obiettivi e nemici dello Stato Islamico del Califfo

Una strage di cristiani che rischia di passare quasi inosservata. In Iraq potrebbe infatti consumarsi una tragedia, portata avanti dallo Stato Islamico dell'autoproclamato Califfo Abu Bakr al Baghdadi, senza che la comunità internazionale comprenda ... (Sferapubblica - 22 giorni fa) Leggi | Commenta

Kokito, il collezionista di teste

I jihadisti di Ibrahim Abu Bakr al Baghdadi conquistano nuove posizioni nel nord dell'Iraq dove la storica forza militare dei peshmerga curdi non regge più ed è costretta a ripiegare sulle montagne. Dopo Zumar, anche la città di Sinjar e i campi petroliferi di Ain ... (Il Messaggero - 28 giorni fa) Leggi | Commenta

Iraq, l’Isis sfonda nel nord petrolifero L’Onu: oltre 200 mila persone in fuga

I jihadisti di Ibrahim Abu Bakr al Baghdadi conquistano nuove posizioni nel nord dell’Iraq dove la storica forza militare dei “peshmerga” curdi non regge più ed è costretta a ripiegare sulle montagne. Dopo Zumar, anche la città di Sinjar e i campi petroliferi di Ain Zalah e Batma, verso il confine con la Siria, sono caduti nelle mani dei miliziani ... (La Stampa - 28 giorni fa) Leggi | Commenta

Orrore in Iraq, l'Isil ordina la mutilazioni dei genitali per tutte le donne del 'califfato'

I jihadisti affermano che la pratica è stata imposta dal profeta Maometto e riportano un elenco di suoi 'hadith' (i 'detti'), che a loro dire contengono questo ordine. Souad Sbai, giornalista e scrittrice italo-marocchina, commenta l'ordine di Abu Bakr al-Baghdadi come 'gesto agghiacciante'. Abu Bakr... (La Perfetta Letizia - 38 giorni fa) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7
Altri nomi: Abd Allah ibn 'Uthman ibn Aamir ibn Amr ibn Ka'ab ibn Sa'ad ibn Taym, atiqe, Abdullah ibn Abi Quhafa
Nascita: venerdì 1 gennaio 0573 a La Mecca (Arabia Saudita)
Morte: sabato 23 agosto 0634 a Medina (Arabia Saudita, Al-Madina)
Nazionalità: Rashidun Caliphate
Attività: Uomo d'affari, Politico