Abū Bakr

Abū Bakr ʿAbd Allāh ibn Abī Quhāfah, detto al-Ṣiddīq, fu coetaneo di Maometto e di lui fu certamente il miglior amico. Di professione mercante e di condizione economica assai agiata, egli apparteneva al clan coreiscita dei Banū Taym. Fu il primo uomo a convertirsi all'Islam predicato dal suo amico (il primo essere umano fu però la moglie di Maometto, Khadīja, mentre il cugino del profeta ʿAlī ibn Abī Ṭālib, pur precedendo forse Abū Bakr, era impubere e, quindi, il suo atto di fede non aveva un valore "legale").
Mise a disposizione della causa islamica il suo ingente patrimonio personale e fu grazie a lui se vari schiavi convertiti all'Islam - fra cui l'abissino Bilāl, ricordato come il primo muezzin musulmano della storia - poterono essere acquistati e liberati, sfuggendo in tal modo alle angherie dei loro padroni di Mecca, ostili alla religione predicata da Maometto.
Si dice che per questa sua meritoria opera, spendesse tutto il suo patrimonio, ammontante all'equivalente di 40.000 "dirham". (fonte: Wikipedia)

No alla musica sì alle scienze: la scuola secondo il Califfo

Abolite musica, arte e filosofia, cancellato ogni riferimento alle nazioni di Siria e Iraq, nessun contatto maschi-femmine e interruzione obbligatoria delle lezioni in coincidenza con le preghiere islamiche: è la scuola modello Jihad ovvero le direttive per il nuovo anno scolastico che il Califfo Abu Bakr Al-Baghdadi ha fatto distribuire a tutti gl... (La Stampa - 6 giorni fa) Leggi | Commenta

Adepti arruolati su Internet pronti a colpire con ogni arma

L’attacco al Parlamento canadese da parte del jihadista Michael Zehaf-Bibeau, convertito all’Islam, alza il velo sul metodo con cui il Califfato di Abu Bakr al-Baghdadi riesce a beffare i più sofisticati sistemi anti-terrorismo dei Paesioccidentali.... (La Stampa - 7 giorni fa) Leggi | Commenta

Tasse, pene e sussidi: così Al Baghdadi governa il Califfato

Feroce pulizia etnica e servizi sociali per i musulmani distinguono lo Stato Islamico (Isis) gestito da istituzioni create dal Califfo Abu Bakr al Baghdadi, autorità assoluta. A differenza di altri gruppi jihadisti, Isis si considera uno Stato e dunque non si nasconde bensì, attraverso gli editti dell’Emiro dei credenti, rende pubblico il proprio f... (La Stampa - 21 giorni fa) Leggi | Commenta

Jihadista dell'Isis: i diversi identikit

Quando Abu Bakr Al-Baghdadi rinomina nell'aprile del 2013 l'Isis, dalle ceneri del gruppo creato agli inizi del 2000 dal giordano al-Zarqawi, vicino ad Al Qaeda, i suoi membri sono poco più di 8000, sunniti per la stragrande maggioranza iracheni e siriani. (L'Opinione - 21 giorni fa) Leggi | Commenta

Siria: propaganda curda sul Web, ecco il cadavere di al-Baghdadi

Ha il sapore della propaganda la notizia diffusa da un sito curdo-iracheno sulla presunta uccisione del leader dello Stato islamico (Is), Abu Bakr al-Baghdadi, da parte delle milizie curde della città siriana di Kobane. "Giungono voci da Kobane - scrive ... (Adnkronos - 21 giorni fa) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Altri nomi: Abd Allah ibn 'Uthman ibn Aamir ibn Amr ibn Ka'ab ibn Sa'ad ibn Taym, atiqe, Abdullah ibn Abi Quhafa
Nascita: venerdì 1 gennaio 0573 a La Mecca (Arabia Saudita)
Morte: sabato 23 agosto 0634 a Medina (Arabia Saudita, Al-Madina)
Nazionalità: Rashidun Caliphate
Attività: Uomo d'affari, Politico