Abū Bakr

Abū Bakr ʿAbd Allāh ibn Abī Quhāfah, detto al-Ṣiddīq, fu coetaneo di Maometto e di lui fu certamente il miglior amico. Di professione mercante e di condizione economica assai agiata, egli apparteneva al clan coreiscita dei Banū Taym. Fu il primo uomo a convertirsi all'Islam predicato dal suo amico (il primo essere umano fu però la moglie di Maometto, Khadīja, mentre il cugino del profeta ʿAlī ibn Abī Ṭālib, pur precedendo forse Abū Bakr, era impubere e, quindi, il suo atto di fede non aveva un valore "legale").
Mise a disposizione della causa islamica il suo ingente patrimonio personale e fu grazie a lui se vari schiavi convertiti all'Islam - fra cui l'abissino Bilāl, ricordato come il primo muezzin musulmano della storia - poterono essere acquistati e liberati, sfuggendo in tal modo alle angherie dei loro padroni di Mecca, ostili alla religione predicata da Maometto.
Si dice che per questa sua meritoria opera, spendesse tutto il suo patrimonio, ammontante all'equivalente di 40.000 "dirham". (fonte: Wikipedia)

Patto con Al Qaeda e reclutamenti globali: il Califfo blinda la jihad

L'unità delle truppe jihadiste da Gibilterra alla Filippine, e una disposizione tattica in Iraq e Siria per sfuggire ai raid: sono le mosse con cui Abu Bakr Al Baghdadi, Califfo dello «Stato Islamico» (Isis), risponde alla coalizione di Barack Obama lasciando ... (La Stampa - 34 ore fa) Leggi | Commenta

Orenove/ 5. Isis, trenta paesi contro il Califfato: “Siamo pronti a tutto”

“'Siamo pronti a usare qualsiasi mezzo contro Isis': si conclude con questo impegno il summit di Parigi fra 30 nazioni accomunate da voler 'sconfiggere la minaccia globale' dello Stato Islamico del Califfo Abu Bakr al Baghdadi. Ma sulla strada della coalizione ... (ilVelino/AGV NEWS - 2 giorni fa) Leggi | Commenta

Contro l'Isis 30 Paesi: pronti a tutto

«Siamo pronti a usare qualsiasi mezzo contro Isis»: si conclude con questo impegno il summit di Parigi fra 30 nazioni accomunate da voler «sconfiggere la minaccia globale» dello Stato Islamico del Califfo Abu Bakr al Baghdadi. Ma sulla strada della ... (La Stampa - 2 giorni fa) Leggi | Commenta

“Fermeremo quei mostri dell'Isis”

Sdegno e condanne. All'indomani della decapitazione del cooperante scozzese David Cawthorne Haines, l'Occidente ribadisce la ferma determinazione a sconfiggere gli jihadisti di Abu Bakr al Baghdadi. «Questi non sono musulmani sono mostri, l'Islam è ... (La Stampa - 3 giorni fa) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Altri nomi: Abd Allah ibn 'Uthman ibn Aamir ibn Amr ibn Ka'ab ibn Sa'ad ibn Taym, atiqe, Abdullah ibn Abi Quhafa
Nascita: venerdì 1 gennaio 0573 a La Mecca (Arabia Saudita)
Morte: sabato 23 agosto 0634 a Medina (Arabia Saudita, Al-Madina)
Nazionalità: Rashidun Caliphate
Attività: Uomo d'affari, Politico