(fonte: Wikipedia - Lorenza & Vincenzo Iaconianni)

Alessandro Calori

Cresciuto nelle giovanili dell'Arezzo, Calori debuttò nel calcio professionistico nel 1985 con il Montevarchi. Nella stagione 1989-1990 passò al Pisa, poi nel 1991 venne ingaggiato dall'Udinese, con cui disputò 7 stagioni in Serie A, diventando anche Capitano della squadra.
Nella stagione 1999-2000 giocò per il Perugia, rivelandosi l'uomo decisivo per l'assegnazione dello scudetto: infatti, nell'ultima giornata di Serie A segnò il gol della vittoria del Perugia contro la Juventus per 1-0, sancendo con la sconfitta dei bianconeri la vittoria del campionato da parte della Lazio.
Nel 2000 si trasferì (assieme al tecnico Carlo Mazzone) al Brescia, squadra con la quale rimase per due stagioni.
Nel 2002 passò al Venezia, disputando due campionati di Serie B fino al 2004, quando decise di ritirarsi come calciatore.
Nella stagione 2003-2004 (l'ultima della sua carriera da calciatore) Calori venne nominato team manager del Venezia, allora allenato da Julio César Ribas, per poi diventare allenatore in seconda del Venezia l'anno successivo. (fonte: Wikipedia)

Lecce, panchina ad Asta

Il Lecce ha scelto di ripartire da Antonino Asta. Sarà l'ex allenatore del Bassano il nuovo responsabile della prima squadra. Il Lecce ha valutato diversi profili, gli ultimi quelli di Braglia (incontrato senza riscontri positivi) e Calori (con il ... (TUTTO mercato WEB - 53 giorni fa) Leggi | Commenta

Brescia-Avellino 3-2, Calori: "Ho dato il massimo"

Al termine di Brescia-Avellino, è intervenuto nel post-partita il tecnico dei lombardi Alessandro Calori, contento per il risultato della partita odierna contro i Lupi di Rastelli, ma a dir poco dispiaciuto per l'esito finale della stagione delle Rondinelle, retrocesse in ... (Avellino Calcio - 23 maggio 2015) Leggi | Commenta
Loading....