Alessio Cragno

Caratteristiche tecniche
Di altezza non molto elevata per il ruolo che ricopre, ma dotato di reattività e grande forza esplosiva.
Comincia nella Polisportiva Sieci, squadra dilettantistica della piccola frazione di Sieci, in provincia di Firenze. All'età di 13 anni passa al San Michele Cattolica Virtus, società nella quale in passato mossero i primi passi i più celebri Rossi e Barzagli.
Gli osservatori bresciani lo scovano e portano il giovane portiere al Brescia per la stagione 2009-10, con il ragazzo che disputa il campionato da titolare negli Allievi Nazionali. Debutta in Serie B con la maglia delle Rondinelle il 25 settembre 2012, a 18 anni, in Brescia-Modena (2-1). In quella stagione ha totalizzato 2 presenze in campionato.
Nella stagione successiva ha avuto più spazio, giocando 30 partite.
Il Cagliari in data 12 luglio 2014, acquista il giocatore a titolo definitivo dal Brescia. Il 23 agosto 2014, Cragno fa il suo esordio da titolare nella partita contro il Catania, valida per il terzo turno di Coppa Italia, riuscendo a mantenere la porta inviolata Il 21 settembre 2014, a 20 anni, esordisce in Serie A in occasione della partita Roma-Cagliari (2-0) disputata allo Stadio Olimpico. Dopo aver vinto il ballotaggio iniziale con Simone Colombi, disputa da titolare la prima parte della stagione. Finisce tuttavia in panchina dopo l'arrivo di Brkić a gennaio, e la stagione si conclude con la retrocessione del club. (fonte: Wikipedia)
Loading....