Allacciate le cinture

"Allacciate le cinture" è un film del 2014 diretto da Ferzan Özpetek.
È un film corale che vede tra gli interpreti principali Kasia Smutniak, Francesco Arca e Filippo Scicchitano.
Lecce, anno 2000. Elena, una cameriera in un bar, si scontra con un turbolento passante a una fermata dell'autobus. Qualche giorno dopo scoprirà che si tratta di Antonio, il misterioso nuovo fidanzato di Silvia, la sua migliore amica. Elena, Silvia e il suo coinquilino gay Fabio lavorano tutti insieme, e formano un affiatato gruppo di amici, in cui nascono degli screzi proprio per l'arrivo di Antonio, un meccanico di scarsa cultura, apparentemente omofobo e razzista.
Antonio frequenta il bar dove i tre lavorano per incontrare Silvia, ma finisce per incontrare spesso anche Elena, alla quale rivela un giorno di essere dislessico. Mentre Elena sembra attenuare il disprezzo per Antonio, mette su con Fabio un progetto per rilevare un'ex stazione di rifornimento e trasformarla in un bar. Intanto il rapporto tra Elena e Antonio si tramuta in una ricambiata attrazione fisica, nonostante anche Elena sia fidanzata da ormai due anni con Giorgio. Un giorno Elena si lascia trasportare dai suoi istinti e segue Antonio a bordo della sua moto fino alla sua officina, dove i due sfiorano l'amplesso. In seguito i due iniziano a frequentarsi, trascorrendo ad esempio una splendida giornata al mare, dove fanno l'amore ignorando le chiamate dei rispettivi fidanzati. (fonte: Wikipedia)
Loading....