Angelino Alfano

Dall'8 maggio 2008 al 27 luglio 2011 è stato ministro della Giustizia nel governo Berlusconi IV, mentre dal 28 aprile 2013 al 22 febbraio 2014 ministro dell'Interno e vicepresidente del Consiglio dei ministri nel governo Letta.
È stato il primo e unico segretario nazionale del Popolo della Libertà. Nel novembre 2013 è stato promotore della scissione dal PdL e del lancio del Nuovo Centrodestra., di cui viene eletto presidente il 13 aprile 2014.

Biografia e carriera politica
Diplomato presso il liceo scientifico Leonardo di Agrigento. Laureato in giurisprudenza presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove è stato ospite del collegio "Cardinal Ferrari", dottore di ricerca in diritto dell'impresa, avvocato, ha iniziato la sua esperienza politica con la Democrazia Cristiana, per la quale è stato, tra l'altro, segretario provinciale del Movimento giovanile DC di Agrigento. Nel 1994, a seguito della trasformazione della Democrazia Cristiana nel Partito Popolare Italiano, decide di aderire al neonato partito Forza Italia, che vincerà le elezioni politiche del 27 e 28 marzo dello stesso anno. (fonte: Wikipedia)

Il Forum Nazionale dei Giovani ai Segretari di Partito: “Nella composizione del Governo si tenga conto dell’importanza della delega alle politiche giovanili...

e dei provvedimenti necessari a rispondere alle preoccupazioni delle giovani generazioni”. Il Forum Nazionale dei Giovani (FNG) - unica piattaforma nazionale di organizzazioni giovanili italiane (80 organizzazioni aderenti e una rappresentanza di circa 4 milioni di under35) riconosciuta con la Legge 30 dicembre 2004, n. 311 dal Parlamento Italiano – si rivolge ai Segretari dei Partiti della maggioranza, chiedendo loro di prestare attenzione alle politiche giovanili.
17/02/2014 11:05

L’ATTIVITA’ DI A.N.G.G.I. IN QUEST’ANNO

In quest’ anno ne abbiamo passato tante e abbiamo avuto tante soddisfazioni e le vogliamo condividere con voi, per ricordarvi che la nostra Associazione è oramai in continua evoluzione e crescita, e che tutto questo è stato fatto per avere un giusto riconoscimento per le guardie giurate, oramai in balia di un sistema marcio e corrotto, che pensa solo a guadagnare ed arricchirsi alle spalle di UOMINI che vengono uccisi dalla delinquenza CHE ORAMAI non si riesce più a contrastare…
21/11/2013 12:25
  • 1 (current)
  • 2
  • 3
  • 4
Loading....