Appennini

(fonte: Wikipedia)
Gli Appennini sono un sistema montuoso lungo circa 1.500 km che attraversa tutta la penisola italiana da nord a sud disegnando un arco con la parte concava a ovest.
Secondo la geografia fisica classica l'estremità settentrionale, il confine tra Appennini e Alpi, è costituita dalla Bocchetta di Altare o "Colle di Cadibona", in valle Bormida, provincia di Savona, mentre quella meridionale è data dalla punta estrema dell'Aspromonte; oltre lo stretto di Messina si estende l'Appennino siculo, che comprende le catene settentrionali della Sicilia. L'estensione in larghezza degli Appennini varia da un minimo di 30 km ad un massimo di 250 km.

Limite geologico tra Alpi ed Appennini
Dal punto di vista geologico il confine settentrionale dell'Appennino si trova poco a ovest di Genova ed è costituito dal Gruppo di Voltri, presso una discontinuità tettonica denominata linea Sestri-Voltaggio.
La geologia contemporanea definisce la questione del confine settentrionale, rilevando che la partizione tra unità geomorfologiche è in realtà molto complessa, e si svolge in ambito tridimensionale (nonché temporale), dove le unità costituenti sovrascorrono le une sulle altre, e l'Appennino Settentrionale risulta dalla sovrapposizione tettonica di due grandi insiemi, strutturalmente diversi per litologia e origine paleogeografica. Secondo alcuni geologi, gli Appennini si sono formati precedentemente alle Alpi, a partire da circa 60 milioni di anni addietro; altri invece pensano che la catena alpina inizia la sua storia nell'Eocene all'Oligocene inferiore (30 milioni di anni fa), mentre solo nell'Oligocene superiore - Miocene inferiore (circa dai 30 ai 16 milioni di anni fa) inizia la formazione degli Appennini. Solo negli ultimi 7-8 milioni di anni però l'Appennino calabro, precedentemente contiguo alla catena alpina si saldò con il resto dell'Appennino. (fonte: Wikipedia)
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Meteo, Primo Maggio con freddo e neve

Meteo, Primo Maggio con freddo e neve

Il nuovo ciclone, alimentato da aria fredda, entrerà in Italia proprio domenica primo maggio portando piogge e temporali al Nord e poi al Centro-Sud, ma soprattutto la neve cadrà sulle Alpi sopra i 1000 metri e in Appennino sopra i 1200 metri. Niente ... (Stadio24.com - 36 ore fa) Leggi | Commenta
Mappa
Loading....