Arma dei Carabinieri

L'Arma dei Carabinieri è una delle quattro forze armate italiane, con collocazione autonoma nell'ambito del Ministero della Difesa.
L'attuale comandante generale è il Generale di corpo d'armata Leonardo Gallitelli.
In caso di emergenza, per contattare il corpo, in Italia è necessario comporre su un qualsiasi telefono cellulare o telefono fisso il numero 112 (senza alcun costo).
La fondazione del corpo fu dapprima ideata a Cagliari nel giugno 1814 da Vittorio Emanuele I di Savoia, re di Sardegna, concretizzatasi il 13 luglio 1814, una volta rientrato a Torino, con la promulgazione delle Regie Patenti, allo scopo di fornire al Regno un corpo di polizia simile a quello francese della "Gendarmerie". Il loro primo generale fu Giuseppe Thaon di Revel, chiamato a ricoprire la più alta carica dei carabinieri il 13 agosto dello stesso anno della loro creazione. Il loro nome deriva dall'arma che ogni carabiniere aveva in dotazione: la carabina. I colori del pennacchio (lo scarlatto e il turchino) sono stati scelti il 25 giugno 1833 dal re Carlo Alberto, al quale successivamente i Carabinieri salvarono la vita durante la battaglia di Pastrengo. I compiti di polizia in quel periodo erano svolti dai "Dragoni di Sardegna", corpo creato nel 1726 e composto da volontari, mentre parallelamente andava sviluppandosi il progetto di un apposito Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza. Dopo l'occupazione di Torino da parte dei soldati francesi, alla fine del XVIII secolo, quando questi lasciarono il campo alla famiglia Savoia, con la legge reale del 13 luglio 1814 ("Regie Patenti"), fu istituito il Corpo dei "Reali Carabinieri", al quale vennero via via assegnate crescenti funzioni di polizia. Essi raccoglievano l'eredità dei "Reali Cavalleggeri" che, a loro volta discendendo dal corpo dei "Cacciatori Reali" (poi riuniti nel Corpo dei "Moschettieri di Sardegna"), avevano maturato ragioni d'onore nella lotta al brigantaggio in Sardegna. Da un punto di vista militare, si trattava di un corpo di fanteria leggera, e dunque più elitario rispetto a un corpo di fanteria di linea; il primo personale arruolato fu infatti selezionato nell'eccellenza dei reparti piemontesi e per molto tempo restò un corpo d'élite (si pensi, ad esempio, che tutti i Carabinieri dovevano saper leggere e scrivere, capacità al tempo davvero minoritarie). L'arma tipica era ovviamente la carabina, ancora utilizzata fino ad alcuni anni fa esclusivamente nelle cerimonie, e ultimamente sostituita anche in queste circostanze dal più moderno fucile d'assalto 90. I Carabinieri diventarono "Arma" l'8 maggio 1861, raggiungendo il rango delle suddivisioni principali del Regio Esercito, quali fanteria, artiglieria, cavalleria, anzi, poiché venne definito che i Carabinieri erano la prima Arma dell'Esercito, divennero "l'Arma" per antonomasia. (fonte: Wikipedia)

Individuata dai Carabinieri la presunta responsabile di un incendio ai danni di un’azienda agricola di Ozzano Emilia

I Carabinieri della Stazione di Ozzano Emilia hanno denunciato una 60enne di San Lazzaro di Savena per danneggiamento seguito da incendio. E’ stata identificata nel corso di un’indagine iniziata giovedì scorso, in seguito a un incendio di 300 casse di plastica per il trasporto di tuberi che si era propagato... (Bologna 2000 - 2 giorni fa) Leggi | Commenta

Infortunio sul lavoro ad Altedo: 28enne colpita da scossa elettrica

Questa mattina, una 28enne rumena residente a Ferrara, è rimasta ferita durante un infortunio sul lavoro avvenuto all’interno di una cooperativa ortofrutticola di Altedo. Secondo le testimonianze apprese dai Carabinieri della Stazione di Malalbergo, intervenuti sul posto, la giovane avrebbe preso una scossa... (Bologna 2000 - 2 giorni fa) Leggi | Commenta

Stalker arrestato a Ibla mentre picchiava l’ex compagna

I militari dell’aliquota radiomobile della Compagnia Carabinieri di Ragusa, intervenuti unitamente ai commilitoni della stazione CC di Ragusa Ibla, hanno tratto in arresto un quarantenne ragusano ritenuto responsabile di atti persecutori nei confronti dell’ex convivente. L’uomo, Giorgio Criscione, 41enne... (RagusaTG - 2 giorni fa) Leggi | Commenta

Pozzallo, traditi da un selfie: fermati 7 presunti scafisti

POZZALLO (RAGUSA), 28 AGOSTO 2014 - Un provvedimento emesso dalla Procura di Ragusa, ed eseguito da Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza, ha portato all'arresto di sette presunti scafisti, ritenuti gli organizzatori del viaggio che ha ... (InfoOggi - 2 giorni fa) Leggi | Commenta

Falsifica il tagliando assicurativo. Cinquantaduenne incensurato denunciato a Monzuno

I Carabinieri della Stazione di Monzuno hanno denunciato un 52enne di Napoli, incensurato, per falsità in scrittura privata. E’ stato identificato nel corso di un’indagine avviata il mese scorso dopo che i militari, impegnati in un posto di controllo alla circolazione stradale, avevano fermato una Mercedes... (Bologna 2000 - 2 giorni fa) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10