Assessore (enti territoriali italiani)

Nell'ordinamento italiano è detto assessore il componente dell'organo esecutivo di un ente territoriale locale, in particolare della giunta regionale, provinciale o comunale, diverso dal presidente (che, nel caso del comune, è il sindaco). La denominazione è utilizzata anche nelle giunte delle unioni di comuni, comprese le comunità montane e, in certe città (ad esempio Roma), delle circoscrizioni di decentramento comunale.
Gli assessori comunali e provinciali sono nominati dal sindaco o, rispettivamente, dal presidente della provincia fra i cittadini in possesso dei requisiti di candidabilità, eleggibilità e compatibilità alla carica di consigliere. Nelle province e nei comuni con popolazione pari o superiore a 15.000 abitanti gli assessori possono essere nominati al di fuori dei componenti del consiglio, mentre nei comuni con popolazione inferiore a 15.000 abitanti tale possibilità deve essere prevista dallo statuto. Il numero di assessori è stabilito dallo statuto comunale o provinciale e non può essere superiore a un terzo (arrotondato) del numero dei consiglieri comunali o provinciali (computando a tale fine anche il sindaco o il presidente della provincia) e comunque a dodici. Nei comuni con popolazione pari o superiore a 15.000 abitanti e nelle province la carica di assessore è incompatibile con quella di consigliere comunale e provinciale; qualora un consigliere assuma la carica di assessore, cessa da quella di consigliere all'atto dell'accettazione della nomina. (fonte: Wikipedia)

Anzio, estensione rete gas metano sul territorio comunale

Sono iniziati in questi giorni i lavori, a cura della società 2 I RETEGAS, per l’ampliamento di 1.500 metri della rete del gas metano sul territorio comunale di Anzio. L’importante intervento era stato approvato, lo scorso 28 ottobre, dalla Giunta Comunale su proposta dell’Assessore ai Lavori Pubblici,... (IlCorrieredellaCitta.com - 28 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....