Assimilazione culturale

L'assimilazione culturale è un tipo particolare di acculturazione. Con questa espressione si intende quel processo per cui un individuo o un gruppo abbandona la propria cultura e cerca di assumere quella dominante.
La teoria dell'assimilazione culturale, in uso da sempre negli Stati Uniti d'America è contrapposta a quella del multiculturalismo, in uso ad esempio in Canada o in gran parte dell'Unione europea. Un clamoroso fatto accade dal 1935 in Australia, dove, i cosiddetti aborigeni australiani, popolazione poco modernizzata originaria dell'isola, vengono privati dei loro bambini. Questi ultimi, sono rubati e portati nelle città dove abbandonano per sempre la loro ricca cultura e il loro popolo.
Solitamente soggetti dell'assimilazione culturale sono i membri di gruppi etnici immigrati in paesi diversi da quelli di origine oppure gruppi minoritari (spesso portatori di subculture) che vengono "assorbiti" all'interno di una comunità largamente istituzionalizzata. Questo processo porta alla perdita di tutte o molte le caratteristiche culturali che rendevano il gruppo differente e distinguibile. Una regione o una società dove è avvenuto un qualsiasi tipo di assimilazione culturale è generalmente chiamata "melting pot". (fonte: Wikipedia)
Loading....