Banca d'Italia

La Banca d'Italia, giornalisticamente nota anche come Bankitalia, è la banca centrale della Repubblica Italiana, parte integrante dal 1998 del sistema europeo delle banche centrali (SEBC).
La Banca d'Italia è un istituto di diritto pubblico come stabilito dal Regio decreto-legge 12 marzo 1936, n. 375 (legge bancaria del 1936) e dallo stesso statuto all'articolo 1, 1 comma, e come ribadito anche da una sentenza della Corte suprema di cassazione.
Le quote nominative di partecipazione al suo capitale sociale sono al 2014 per il 94,33% di proprietà di banche e assicurazioni private e per il 5,66% di enti pubblici (INPS e INAIL).
La sede centrale della Banca d'Italia è nel Palazzo Koch a Roma, con sedi secondarie e succursali in tutta Italia. L'attuale governatore è Ignazio Visco, nominato il 20 ottobre 2011.
La Convenzione per la formazione della Banca d'Italia ed il suo Statuto sono stati approvati a Firenze, che al tempo era la Capitale del Regno, il 23 ottobre 1865 (atti n. 2585). Il medesimo giorno la Banca nazionale assumeva l'onere di servizio di Tesoreria dello Stato (atti n. 2586). (fonte: Wikipedia)
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Bankitalia: tassi sui mutui da record, mai così bassi

Bankitalia: tassi sui mutui da record, mai così bassi

eeexw Secondo le ultime rilevazioni di Bankitalia contenute nel report mensile Moneta e Banche pubblicato oggi, nel mese di marzo 2016 i tassi TAEG applicati ai mutui per l'acquisto di abitazioni sono diminuiti al 2,68% dal 2,76% del precedente mese di ... (Finanza.com - 15 giorni fa) Leggi | Commenta
Banche: mentre Vegas autoassolve Consob e Bankitalia latita

Banche: mentre Vegas autoassolve Consob e Bankitalia latita

Il problema è che il prospetto informativo "rimane un documento troppo lungo e complesso per poter essere letto e pienamente compreso dal risparmiatore", che quindi si ritrova per le mani uno strumento perfettamente regolare, ma inutilizzabile senza l ... (Stadio24.com - 16 giorni fa) Leggi | Commenta
Banche, a marzo sofferenze stabili

Banche, a marzo sofferenze stabili

A marzo il sistema bancario italiano offre un quadro relativo a prestiti e raccolta molto simile a quello di febbraio. In base ai dati diffusi da Banca d'Italia, rallenta la crescita dei crediti in sofferenza delle banche italiane mentre i prestiti ... (Milano Finanza - 16 giorni fa) Leggi | Commenta
Bankitalia: a marzo prestiti rallentano a +0,3%

Bankitalia: a marzo prestiti rallentano a +0,3%

(ANSA) - ROMA, 10 MAG - La crescita dei prestiti delle banche italiane rallenta a marzo a +0,3% su anno da +0,6% di febbraio, frutto di una crescita del credito alle famiglie dell'1,1% (da 1,0%) e di un calo di quelli alle imprese dello 0,3% (da +0,3%). (Real Estate online - 16 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....