Bashar al-Asad

Di fede alawita (un gruppo religioso musulmano sciita relativamente diffuso tra Libano e Siria costiera), controlla tuttavia un paese in larga maggioranza sunnita.
Baššār al-Asad è nato a Damasco, l'11 settembre 1965, figlio di Anīsa Makhlūf e Ḥāfiẓ al-Asad. Il padre, nato in una famiglia povera all'interno del gruppo religioso minoritario alauita, scalò i ranghi del Partito Baʿth fino a prendere il controllo del ramo siriano del partito nella cosiddetta "rivoluzione correttiva" del 1970, che si concluse con la sua ascesa alla presidenza siriana. Ḥāfiẓ al-Asad innalzò gli ufficiali a lui fedeli a posizioni di potere e a varie forme di privilegio all'interno del Baʿth, molti dei quali erano anch'essi Alauiti. Il suo cognome in arabo significa "leone".
A differenza dei suoi fratelli, Bāsil e Māher, e la sorella, Bushra, Baššār era tranquillo e riservato e si dice che lui non avesse interesse per la politica o per la carriera militare; ha ricevuto la sua istruzione primaria e secondaria nella scuola Arabo-Francese al-Hūrriyya a Damasco. Nel 1982, si è diplomato alla scuola superiore e ha continuato a studiare medicina presso l'Università di Damasco. (fonte: Wikipedia)

Nuovo orrore dell’Isis: decapitati 8 soldati siriani

La brutale decapitazione di otto soldati siriani sciiti viene illustrata nei dettagli nell’ultimo video postato online dallo Stato Islamico (Isis). Intitolato “Strike their necks” (Colpisci i loro colli), il video dura poco meno di cinque minuti e mostra la decapitazione di soldati fedeli al regime di Bashar Assad nonché di etnia sciita.... (La Stampa - 13 ore fa) Leggi | Commenta

Siria. Gli Usa ora puntano su Assad

siria-bashar-al-assad Lo scacchiere internazionale cambia ancora, stavolta gli Usa puntano sulla Siria di Assad, stravolgendo la diplomazia degli ultimi quattro anni: dopo aver chiesto le dimissioni del presidente Bashar al Assad per mesi, ora il segretario di ... (Avanti! - 13 giorni fa) Leggi | Commenta

Assad risponde a Kerry: "Sul mio destino decidono solo i siriani"

Il presidente siriano Bashar al-Assad incassa la svolta statunitense nei confronti di Damasco. Al segretario di Stato John Kerry, che in una intervista ha auspicato trattative col governo siriano per mettere fine alla crisi, Assad ha ribadito che sul suo futuro gli ... (euronews - 13 giorni fa) Leggi | Commenta

Siria, la Francia frena su Assad: "Rimetterlo in sella è un regalo all'Isis"

La replica alle parole del segretario di Stato americano. "Al tavolo solo chi può favorire un accordo". Lucio Di Marzo - Lun, 16/03/2015 - 17:58. commenta. Se si proverà a risolvere la guerra civile siriana con dei negoziati, il presidente al-Assad non potrà ... (il Giornale - 13 giorni fa) Leggi | Commenta

Siria. Kerry: negoziamo con Assad. Damasco: aspettiamo azioni

“Dobbiamo aspettare le azioni, poi decideremo”. E' questa, secondo l'agenzia siriana Sana, la prima reazione del presidente siriano, Bashar al Assad, a quanto affermato dal segretario di Stato americano, John Kerry, sulla necessità di aprire un dialogo con ... (Radio Vaticana - 13 giorni fa) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10