Berbenno di Valtellina

Berbenno di Valtellina ("Berbèn" in dialetto valtellinese) è un comune italiano di abitanti della provincia di Sondrio, in Lombardia.
A Berbenno di Valtellina sono presenti i resti di un castello, quello di "Roccascissa", e sono state ritrovate delle monete risalenti al tempo dell'impero romano.
Come molti altri centri della Valtellina, fino al Sacro Macello del 1620 Berbenno fu sede di una comunità evangelica. Il culto si teneva nella chiesa di Sant'Abbondio. Si conosce il nome soltanto di cinque dei suoi parroci riformati, l'ultimo dei quali fu Giorgio Jenatsch, divenuto poi famoso come combattente contro gli Spagnoli prima e contro i Francesi poi, nel quadro della Guerra dei Trent'Anni.

Evoluzione demografica
Questo comune ha circa 4308 abitanti, circa 2000 sono anziani di oltre 66 anni e circa 1000 rientrano infine nella fascia delle persone adulte (dai 18 ai 66 anni).
Il comune di Berbenno è bagnato dal fiume Adda, dal Torrente Finale e dal Torrente Maroggia. A causa della vicinanza con questi corsi d'acqua è stato gravemente colpito nell'estate del 1987 e il 13 e 14 luglio del 2008 da forti alluvioni che hanno causato molti danni. (fonte: Wikipedia)
Loading....