(fonte: Wikipedia)

Bernalda

Bernalda ("Vernàlle" in dialetto locale) è un comune italiano di 12.483 abitanti della provincia di Matera, in Basilicata. È il quarto della provincia in ordine d'abitanti, dopo Matera, Pisticci e Policoro.
Bernalda sorge su di un altopiano a 127 m s.l.m. nella parte finale della Val Basento nella parte meridionale della provincia al confine con la parte nord-occidentale della provincia di Taranto.
Il suo territorio è compreso tra i fiumi Bradano ad est, che separa il comune bernaldese dal comune di Ginosa (TA) (29 km), e Basento che ad ovest separa Bernalda da Pisticci (18 km). A Nord confina con il comune di Montescaglioso (24 km), mentre a Sud si affaccia sul Mar Jonio (16 km). Il centro storico sorge su un altopiano digradante verso il mare, su cui si affaccia la frazione di Metaponto.
Dista 39 km da Matera, 102 km dal capoluogo di regione Potenza e soli 16 km dalla costa ionica.
Il clima di Bernalda è di tipo mediterraneo, è influenzato dalla vicina presenza del mare, che ne mitiga notevolmente il clima invernale e dalla sua modesta altitudine. Tuttavia la neve, sebbene evento non molto ripetitivo nel corso dell'inverno, cade generalmente ogni anno, ma raramente con grandi accumuli (uno dei più importanti degli ultimi anni è quello dei 20 cm del 16 dicembre 2007). Le temperature minime possono essere, in caso di nottate stellate, sotto gli 0 °C, creando estese gelate e forti inversioni termiche. (fonte: Wikipedia)

A Bernalda la band del Servizio Disabilità e Dsa dell’Unibas

Ha debuttato a Bernalda (Matera) – nel corso del concerto della solidarietà che si è svolto nell’Auditorium “Pitagora” della Domus dei Padri Trinitari – la “band” dell’Unibas organizzata da studenti disabili e normodotati, eseguendo anche “Napule è”, la celebre canzone…Continua a leggere → (La Prima Pagina - 7 gennaio 2015) Leggi | Commenta

Bernalda, sequestrata discarica abusiva di mille metri quadrati

La zona era stata trasformata in una discarica abusiva di “rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi”, dove erano stati accatastati “sul nudo terreno e a diretto contatto con gli agenti atmosferici”, pneumatici, lamiere e “una cisterna contenente emulsioni oleose”. Il…Continua a leggere → (La Prima Pagina - 19 agosto 2014) Leggi | Commenta
Mappa
Loading....