Bosnia-Erzegovina

La Bosnia ed Erzegovina (comunemente indicata anche come Bosnia-Erzegovina) è uno stato situato nei Balcani occidentali, che fino ad aprile 1992 faceva parte della Jugoslavia. La sua capitale è Sarajevo.
Il nome Bosnia deriva dal nome del fiume Bosna; mentre il nome di Erzegovina deriva dal titolo di "herceg" (= erzeg; dal tedesco: "Herzog" - "duca"), e il nome della regione significa letteralmente la "terra di erzeg" (Hercegova zemlja, Hercegovina; nome della regione che si riscontra per la prima volta nei documenti storici del 1448).
La Bosnia ed Erzegovina si trova nei Balcani occidentali, confina con la Serbia ad est, il Montenegro a sud-est e con la Croazia a nord e ad ovest. La città di Neum nel cantone di Erzegovina-Narenta, dove la popolazione è per la maggior parte croata, è l'unico accesso al mare Adriatico. Inoltre alla Bosnia ed Erzegovina appartiene l'enclave di Sastavci, frazione del comune di Rudo nella Regione di Foča che è interamente circondato dal territorio del comune serbo di Priboj nel Distretto di Zlatibor. (fonte: Wikipedia)

Sarajevo a ferro e fuoco, continua la protesta in Bosnia

Dopo gli ennesimi licenziamenti, la popolazione della Bosnia-Erzegovina ha perso la pazienza. Il bilancio provvisorio è di centinaia di arresti e decine di palazzi governativi in fiamme. Attualità · Mondo · News. feb 10, 2014. Va avanti da più di tre giorni la ... (BlogLive.it - 69 giorni fa) Leggi | Commenta

Bosnia Erzegovina, la posizione della società civile

Dopo i disordini di venerdì scorso la situazione in Bosnia Erzegovina cerca lentamente di tornare alla normalità. Le proteste continueranno anche nei prossimi giorni, intanto i manifestanti ottengono le dimissioni di vari premier cantonali. C'è aria di temporale ... (Osservatorio Balcani e Caucaso - 69 giorni fa) Leggi | Commenta

Bosnia, migliaia in piazza per 6° giorno: chiedono governo tecnico

Sarajevo (Bosnia-Erzegovina), 10 feb. (LaPresse/AP) - Sesto giorno consecutivo di proteste in Bosnia. Migliaia di persone stanno manifestando davanti alla sede della presidenza a Sarajevo, chiedendo le dimissioni del governo e la formazione di un nuovo ... (L'Unità - 69 giorni fa) Leggi | Commenta

Continuano i disordini in Bosnia

Migliaia di manifestanti si sono riuniti davanti alla sede del governo della Federazione BH (entità a maggioranza croato-musulmana) a Sarajevo per chiedere le dimissioni del premier Nermin Niksic e di tutto l'esecutivo. Su cartelli e striscioni si possono ... (RSI.ch Informazione - 69 giorni fa) Leggi | Commenta

Bosnia, centinaia a Sarajevo denunciano le violenze della polizia

Centinaia di persone hanno marciato nella città di Sarajevo, la capitale della Bosnia, per denunciare presunti maltrattamenti commessi dagli agenti della polizia, sulle persone arrestate durante le proteste antigovernative e per chiedere il rilascio dei fermati. (NanoPress Donna - 69 giorni fa) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Mappa