(fonte: Wikipedia)

Canosa di Puglia

Canosa di Puglia (IPA:, "Canàuse" in dialetto barese, fino al 1863 chiamata "Canosa") è un comune italiano di abitanti della provincia di Barletta-Andria-Trani in Puglia.
È collocata sul margine nord-occidentale dell'altopiano delle Murge da cui domina la valle dell'Ofanto e l'estesa pianura del Tavoliere delle Puglie, spaziando dal monte Vulture al Gargano, alla costa adriatica.
Canosa è considerata uno dei principali centri archeologici della Puglia e rappresenta uno dei casi più significativi di città a lunghissima continuità di insediamento. Reperti e vasi canosini sono in tutti i principali musei (come i vasi antropomorfi permanentemente esposti al British Museum) e collezioni private del mondo ma, naturalmente, testimonianze del suo passato sono disseminate nella città attuale e nel territorio circostante.
Canosa sorge a un paio di chilometri dalla sponda destra del fiume Ofanto e a una ventina di chilometri dal Mare Adriatico, su un territorio livellato, anticamera dell'altopiano delle Murge (tra i 105 e i 140 m s.l.m.). (fonte: Wikipedia)

Scambio in culla: chiesto risarcimento di 9 milioni

neonato Chiedono un maxi-risarcimento di nove milioni di euro per uno scambio in culla. L'incidente è avvenuto il 22 giugno 1989 all'ospedale di Canosa, in provincia di Bari. Quel giorno, come riportato dai media locali, in sala parto c'erano due donne ... (Romagna Mamma - 6 giorni fa) Leggi | Commenta
Mappa
Loading....