Cesare Battisti (1954)

È noto principalmente per un caso giudiziario internazionale. Già membro del gruppo Proletari Armati per il Comunismo, è stato condannato in contumacia all'ergastolo, con sentenze passate in giudicato, per quattro omicidi, due commessi materialmente, due in concorso con altri, secondo la legislazione d'emergenza degli anni di piombo, oltre che per vari reati legati alla lotta armata e al terrorismo. Egli afferma la propria innocenza, per quanto riguarda gli omicidi, oltre ad aver richiesto una soluzione di amnistia per il periodo 1969-1990.
Dagli anni '90 si è dedicato alla letteratura, ottenendo un discreto successo con romanzi "noir" e ispirazione autobiografica. Trascorse la prima fase della sua latitanza in Messico e in Francia, dove beneficiò a lungo della dottrina Mitterrand e dove ottenne la naturalizzazione, poi revocata, infine in Brasile dal 2004. Arrestato nel paese sudamericano nel 2007, Battisti fu detenuto in carcere a Brasilia fino al 9 giugno 2011. Ha scontato in totale circa sette anni di carcere. Il 31 dicembre 2010 il presidente brasiliano Luiz Inácio Lula da Silva annunciò il rifiuto dell'estradizione in Italia, concedendo il diritto d'asilo. Della questione fu investita la Corte costituzionale brasiliana su sollecito della nuova presidente del Brasile, Dilma Rousseff, che l'8 giugno 2011 negò definitivamente l'estradizione, pur revocando lo status di rifugiato, con la motivazione che avrebbe potuto subire "persecuzioni a cause delle sue idee". Battisti fu quindi scarcerato, e rimase in libertà fino al 12 marzo 2015, giorno in cui viene nuovamente arrestato dalle autorità brasiliane in seguito all'annullamento del permesso di soggiorno, ma rilasciato quasi subito. (fonte: Wikipedia)
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

I ragazzi del '78 ricordano il caso Moro

Con questo interrogativo si apre il prologo del libro Noi ragazzi del '78 e il ricordo di un'estate italiana di Francesco Caroli che domani sarà presentato al Centro polifunzionale dell'Università (Ex Palazzo delle Poste) in piazza Cesare Battisti ... (PaloLive.it - 47 giorni fa) Leggi | Commenta

Musica, l’electrorock degli Oonar dal vivo a Latina

Gli Oonar tornano dal vivo, sabato 16 aprile, presso il locale Stoà in via Cesare Battisti a Latina. La band pontina capitanata da Ruggero Poggi è attiva da diversi anni nei quali è riuscita a farsi conoscere in Italia e all’estero grazie ad una formula musicale propria che miscela sapientemente electrorock e... (Latina24ore.it - 70 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....