Confederazione Generale Italiana del Lavoro

La Confederazione Generale Italiana del Lavoro (CGIL) è la maggiore confederazione sindacale italiana, con poco più di 5 milioni e 700 000 iscritti di cui quasi 3 milioni di pensionati. Nacque con il Patto di Roma, nel 1944, in continuazione ideale, ma non effettiva, con la Confederazione Generale del Lavoro (CGdL) nata nel 1906 e sciolta durante gli anni del fascismo. In seguito nel 1950 da due sue scissioni interne nacquero la CISL e la UIL.

Il patto di Roma e la CGIL unitaria
Durante il regime fascista il sindacato sopravvisse clandestinamente sotto la guida dell'esule Bruno Buozzi.
Dopo la forzata sospensione, il sindacato fu ricostituito con il Patto di Roma. Il 3 giugno 1944, con l’Italia ancora in guerra, Giuseppe Di Vittorio per il PCI, Achille Grandi per la DC ed Emilio Canevari (in sostituzione di Bruno Buozzi ucciso dai nazisti) per il PSI firmano il Patto di Roma. Con esso si costituì un solo organismo su tutto il territorio nazionale, rappresentante degli interessi di tutti i lavoratori senza distinzione di fede politica o religiosa. Tutte le correnti la comunista, socialista e cattolica convivevano sotto lo stesso tetto in nome dell’unione di tutti i lavoratori e della lotta antifascista da attuarsi in stretto legame con il CLN. Nacque così la cosiddetta "CGIL unitaria". (fonte: Wikipedia)

Eni, Gela in piazza contro la chiusura

Sciopero generale contro il minacciato disimpegno: a rischio 3.500 posti. Lavoratori, sindacati e studenti in corteo. Camusso: «Senza idee su lavoro il Paese è condannato». PROTESTA. Susanna Camusso, leader della Cgil. Gela in piazza in difesa dei 3.500 ... (Lettera43 - 3 giorni fa) Leggi | Commenta

Gela, sciopero contro la chiusura della raffineria Eni

Alta tensione, a Gela, in Sicilia, per la giornata di sciopero generale del comprensorio, promosso da Cgil, Cisl e Uil, che vedrà tutte le categorie produttive, commercianti, studenti, partiti politici, sindaci con gonfaloni e delegazioni dei poli chimici della Regione ... (Il Messaggero - 3 giorni fa) Leggi | Commenta

Il sindaco:”L'Eni rispetti i patti”

Oggi a Gela è la giornata dello sciopero generale promosso da Cgil, Cisl e Uil. Tutte le categorie produttive, commercianti, studenti, partiti politici, sindaci con gonfaloni e delegazioni dei poli chimici siciliani, scendono in piazza contro il minacciato disimpegno ... (La Stampa - 3 giorni fa) Leggi | Commenta

Eni, a Gela lavoratori in piazza: atteso il discorso della Camusso

Sono migliaia gli operatori presenti al corteo partito stamane dal museo civico ed è diretto a piazza Umberto, dove parlerà il segretario generale della Cgil. Oltre ai dipendenti del petrolchimico in strada anche sindaci e lavoratori dell'indotto. (Palermomania.it - 3 giorni fa) Leggi | Commenta

Eni, protesta a Gela: c'è anche la Camusso. Le immagini

Gela in piazza oggi per dire no alla chiusura della raffineria. In migliaia stanno partecipando allo sciopero generale prockamato dai sindacati. Presente anche il segretario nazionale della Cgil, Susanna Camusso e il segretario regionale della Cisl, Bernava. (Giornale di Sicilia - 3 giorni fa) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10