Confederazione Generale Italiana del Lavoro

La Confederazione Generale Italiana del Lavoro (CGIL) è il più antico sindacato italiano.
Venne costituito con il Patto di Roma nel 1944, come continuazione ideale ma non effettiva, della Confederazione Generale del Lavoro (CGdL) nata nel 1906 e sciolta durante il ventennio fascista.
In seguito nel 1950 da due sue scissioni interne nacquero la CISL e la UIL.

Il patto di Roma e la CGIL unitaria
Durante il ventennio fascista le forze sindacali non autorizzate sopravvissero clandestinamente sotto la guida dell'esule Bruno Buozzi. Dopo la forzata sospensione delle attività, il sindacato fu ricostituito unitariamente con il Patto di Roma. Il 3 giugno 1944, con l’Italia ancora in guerra, Giuseppe Di Vittorio per il PCI, Achille Grandi per la DC ed Emilio Canevari (in sostituzione di Bruno Buozzi ucciso dai nazisti) per il PSI firmano il Patto di Roma. Con esso si costituì un unico organismo sindacale su tutto il territorio nazionale, a differenza della situazione precedente, rappresentante degli interessi di tutti i lavoratori senza distinzione di fede politica o religiosa. Tutte le correnti la comunista, socialista e cattolica convivevano sotto lo stesso tetto in nome dell’unione di tutti i lavoratori e della lotta antifascista da attuarsi in stretto legame con il CLN. Nacque così la cosiddetta "CGIL unitaria", radice comune delle future confederazioni CGIl CISL e UIL. (fonte: Wikipedia)

Jobs act, Camusso attacca "come al Grande Fratello"

(AGI) - Roma, 18 giu. - Prosegue la polemica sui controlli a distanza dei lavoratori contenuti in un decreto attuativo del Jobs Act. I sindacati attaccano il governo, in particolare la leader della Cgil, Susanna Camusso, afferma: "Siamo come al Grande Fratello". (AGI - Agenzia Giornalistica Italia - 11 giorni fa) Leggi | Commenta

Jobs Act, polemica sul controllo a distanza

Camusso contro il controllo a distanza. Ma è in linea con l'Ue? Ni. Poletti rassicura. 18 Giugno 2015. Susanna Camusso, segretario della Cgil. (© GettyImages) Susanna Camusso, segretario della Cgil. I sindacati, Cgil in testa, si schierano contro la ... (Lettera43 - 12 giorni fa) Leggi | Commenta

Jobs act, Camusso denuncia: Al lavoro come al Grande Fratello

La norma va avanti, ma i sindacati non ci stanno. L'introduzione dei controlli a distanza, contenuta nel Jobs act, non è piaciuta al segretario della Cgil, Susanna Camusso. "E' uno spionaggio nei confronti dei lavoratori, e' difficile non definirlo 'grande fratello'. (Corriere Quotidiano - 12 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....