Corpo di polizia penitenziaria

Il Corpo di polizia penitenziaria è una delle cinque forze di polizia italiane, dipendente dal Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria del Ministero della giustizia.
Il corpo è oggi una forza di polizia ad ordinamento civile, altresì nota come "Corpo militarmente organizzato". Quest'ultima definizione non implica la militarità del Corpo, ma l'organizzazione che si rifà chiaramente a una struttura militare. Per quanto concerne la definizione di "ordinamento speciale" si deve al fatto che il personale del Corpo di polizia penitenziaria (nonché quello della Polizia di Stato e del Corpo forestale dello Stato) è differente dal personale di qualsiasi altro ente civile o militare della Repubblica italiana.
Al 2008, il numero d'agenti appartenenti alla Polizia penitenziaria era di 46.411 a fronte dei 48.509 necessari per far funzionare i 207 penitenziari italiani.
La nascita della polizia penitenziaria risale alle regie patenti del Regno di Sardegna dell'anno 1817 che costituivano le Famiglie di giustizia, ovverosia il primo esempio di corpo carcerario del Regno d'Italia. Nel 1873 fu invece creato il Corpo delle guardie carcerarie, poi riformato nel Corpo degli agenti di custodia (1890), ad ordinamento militare. Nel 1922 l'amministrazione passa dall'allora Ministero dell'Interno al Ministero di Grazia e Giustizia (oggi Ministero della giustizia). (fonte: Wikipedia)

Detenuto suicida, Sel: Da settori polizia penitenziaria commenti inqualificabili

E’ vergognoso che sulla pagina Facebook di un’organizzazione sindacale della polizia penitenziaria compaiano gli insulti e le offese di alcuni agenti di polizia penitenziaria che commentano in maniera offensiva il suicidio di un detenuto nel carcere di Opera. Commenti inqualificabili che vanno stigmatizzati (Prima Pagina News - 69 giorni fa) Leggi | Commenta

Detenuto rumeno si suicida in carcere, alcuni agenti esultano online

Il dipartimento amministrazione penitenziaria ha aperto un'inchiesta dopo alcuni commenti truculenti apparsi sulla pagina Facebook di un sindacato e provenienti da profili di Agenti di Polizia penitenziaria. (Elzeviro - 69 giorni fa) Leggi | Commenta

Suicidio in carcere: agenti esultano su Facebook

Polizia penitenziaria nell'occhio del ciclone, dopo che il suicidio in carcere tramite impiccagione di un detenuto romeno di 39 anni, avvenuto venerdì scorso nel penitenziario di Opera, è stato salutato da una serie di commenti deliranti da parte di alcuni agenti ... (Leonardo.it - 69 giorni fa) Leggi | Commenta

Detenuto suicida, agenti penitenziaria choc su Fb: uno di meno

Il Dap ha avviato accertamenti su violenti insulti apparsi sulla pagina Facebook del sindacato della Polizia penitenziaria Aslippe («un rumeno in meno», tra gli altri) a proposito di un detenuto romeno condannato all'ergastolo che nei giorni scorsi si è suicidato ... (Il Messaggero - 69 giorni fa) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10