Credo (liturgia)

Il Credo è, nella liturgia e devozione cattoliche, la professione di fede che la comunità credente fa nei momenti liturgici, principalmente nelle celebrazioni eucaristiche delle domeniche e delle solennità liturgiche.
Nel rito del battesimo si preferisce la modalità in forma di domande e risposte: alle domande del presbitero o del vescovo sui tre articoli di fede del Simbolo apostolico i battezzandi rispondono tutti insieme "Sì, credo". Dopo di ciò sono battezzati. Tale modalità può essere usata anche nella celebrazione eucaristica, ed è obbligatoria nella liturgia della Veglia pasquale.
Nonostante il credo venga recitato come fosse una preghiera, non lo è in modo proprio, ma appunto una dichiarazione solenne dei principali articoli della fede ossia un riassunto dei principali dogmi.
Il Simbolo niceno-costantinopolitano è stato fonte di controversie tra la Chiesa cattolica e la chiesa ortodossa per la questione del "filioque". (fonte: Wikipedia)

Caso De Luca, Cantone: «La legge Severino va rivista»

(Agr) "Credo che sia una decisione da rispettare, come tutte le decisioni giudiziarie. Sono convinto che la Severino sia da riguardare, ma anche che sia una legge utile". Così Raffaele Cantone interviene sulla sospensione del neo eletto governatore ... (Corriere della Sera - 20 ore fa) Leggi | Commenta
Loading....