Credo (liturgia)

Il Credo è, nella liturgia e devozione cattoliche, la professione di fede che la comunità credente fa nei momenti liturgici, principalmente nelle celebrazioni eucaristiche delle domeniche e delle solennità liturgiche.
C'è inoltre il Simbolo atanasiano: attribuito a Sant'Atanasio (IV secolo), era recitato nel Rito Romano nell'ufficio domenicale di prima prima della Riforma Liturgica, e usato nel Rito Ambrosiano come inno dell'Ufficio delle Letture.
Nel rito del battesimo si preferisce la modalità in forma di domande e risposte: alle domande del presbitero o del vescovo sui tre articoli di fede del Simbolo apostolico i battezzandi rispondono tutti insieme "Sì, credo". Dopo di ciò sono battezzati. Tale modalità può essere usata anche nella celebrazione eucaristica, ed è obbligatoria nella liturgia della Veglia pasquale.
Nonostante il credo venga recitato come fosse una preghiera, non lo è in modo proprio, ma appunto una dichiarazione solenne dei principali articoli della fede ossia un riassunto dei principali dogmi. (fonte: Wikipedia)

La conferenza stampa di fine anno di Paolo Gentiloni - Diretta

A una specifica domanda in merito all'inchiesta sugli appalti Consip il premier risponde: "Credo che le iniziative giudiziarie di cui sono stati oggetto il generale Del Sette e il ministro Luca Lotti non impongano al governo di prendere decisioni, che ... (Alghero News Italy - 30 dicembre 2016) Leggi | Commenta
Loading....
Informazione.it - Notizie a Confronto
Notizie a Confronto