Daniele Gastaldello

Originario di Reschigliano di Campodarsego, inizia a giocare a calcio nel settore giovanile del Montebelluna dove rimane per due anni prima di trasferirsi a quello del Padova. Non ancora maggiorenne Daniele entra a far parte della prima squadra con la quale disputa 21 partite in due stagioni (il primo di Serie C2 e il secondo di Serie C1). Nel mercato estivo 2002 la Juventus decide di acquistarlo per farlo giocare nella formazione Primavera bianconera, allenata da Gian Piero Gasperini, che vince il 3 marzo 2003 il Torneo di Viareggio.
Nell'estate 2003 la Juventus decide di cederlo in comproprietà al Chievo che nel gennaio 2004 lo dà in prestito in Serie C1 al Crotone, allenato dal suo ex-mister Gasperini, dove gioca 11 partite di Campionato mettendo a segno un gol e conquistando, da protagonista, la promozione in Serie B dopo gli spareggi vinti contro Benevento e Viterbese.
L'anno successivo Daniele resta al Crotone in Serie B dove gioca 35 partite mettendo a segno 3 gol, rivelandosi come uno dei migliori difensore del Campionato e convincendo nell'estate 2005 il Siena ad acquistare la metà del cartellino del giocatore dal Chievo. (fonte: Wikipedia)
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

Donadoni: “A Napoli coraggiosi come a Roma”

A Napoli Mbaye giocherà sulla fascia destra, mentre al centro Oikonomou e Rossettini. Con loro Masina torna sulla fascia sinistra, La scelta di non utilizzare Maietta si unisce al problema fisico di Gastaldello e così toglie ai rossoblù i due centrali ... (Telesanterno - 18 aprile 2016) Leggi | Commenta

L'Atalanta torna alla vittoria: Bologna battuto 2-0

Gomez e Diamanti firmano un successo che ai nerazzurri bergamaschi mancava da quattordici giornate. La squadra di Reja fallisce anche un rigore con Pinilla (parata di Mirante). I felsinei hanno chiuso in nove per le espulsioni di Mbaye e Gastaldello. (Rai News - 20 marzo 2016) Leggi | Commenta
Loading....