Dark Souls

è un videogioco di ruolo/azione fantasy sviluppato da FromSoftware e pubblicato in Giappone il 22 settembre 2011 esclusivamente per PlayStation 3, mentre internazionalmente il 4 ottobre 2011 per PlayStation 3 e Xbox 360 e il 24 agosto 2012 anche per Microsoft Windows, affidando la distribuzione a Namco Bandai Games in occidente. Precedentemente conosciuto con il nome in codice "Project Dark", è il successore spirituale di "Demon's Souls".
Al 2015 "Dark Souls" ha venduto oltre 5 milioni di copie in tutto il mondo.
Nell'Era degli Antichi, il mondo era amorfo, statico, avvolto in una coltre di nebbia e dominato da draghi eterni. Poi, improvvisamente e dal nulla, si accese la fiamma primordiale, che generò il fuoco e, con esso, permise la distinzione degli elementi nell'universo, generando il caldo e il freddo, la vita e la morte, la luce e le tenebre. Risvegliati dalla fiamma primordiale, si alzarono i giganti, fino ad allora rimasti immobili nell'oscurità. Quattro di essi trovarono nella fiamma quattro grandi anime, dotate di un enorme potere, a tal punto da renderli divini: Nito (il primo dei morti), la Strega di Izalith, il Lord del Sole Gwyn ed infine il nano furtivo, il quale però trovò un'anima diversa, l'Anima Oscura, con la quale generò l'umanità. Gli altri, invece, usarono i poteri acquisiti per combattere e porre fine al regno dei draghi, i quali tuttavia possedevano scaglie che li rendevano immortali. Giunse in aiuto Seath il Senzascaglie, un drago invidioso dei suoi simili in quanto privo di scaglie, che rivelò la loro unica debolezza: il fulmine. Così i draghi si estinsero e cominciò l'Era del Fuoco, un'era di pace e di prosperità, che purtroppo non durò a lungo: la Fiamma diventava sempre più debole e andava spegnendosi. La Strega di Izalith tentò di replicare la Fiamma, ma fallì miseramente, trasformandosi in un ricettacolo dal quale nacquero tutti i demoni, la Culla del Caos. A questo punto, Gwyn partì insieme ai suoi fidati cavalieri d'argento e con essi si gettò nella Fiamma, nel tentativo di farla durare più a lungo: essa riprese a bruciare intensamente, ma, nonostante i sacrifici, era ancora destinata a spegnersi, prima o poi. (fonte: Wikipedia)
Loading....