Derby di Verona

Il derby di Verona è la stracittadina calcistica che mette di fronte le squadre di ChievoVerona e Hellas Verona, le due principali società della città veneta; la sfida è colloquialmente detta anche "derby della Scala", in relazione alla famiglia scaligera che governò sulla città dal 1262 al 1387, o "derby dell'Arena", in riferimento invece all'anfiteatro romano simbolo di Verona.
Quando il 18 novembre 2001 si disputò la prima sfida in Serie A tra le due squadre, Verona divenne la quinta città italiana – dopo Milano, Torino, Roma e Genova – a vantare un derby nella massima serie e la prima, e tutt'oggi unica nel panorama calcistico maschile italiano, a non essere un capoluogo di regione.
Il primo confronto tra le due compagini scaligere si giocò la sera del 10 dicembre 1994 di fronte a 30 000 spettatori in occasione della quattordicesima giornata d'andata del campionato di Serie B e terminò 1-1. Al vantaggio su rigore dell'Hellas, siglato da Fabrizio Fermanelli, rispose il clivense Riccardo Gori che realizzò con pregevole colpo di testa. Nel ritorno, il 7 maggio 1995 il Chievo si impose per 3-1, con reti di Michele Cossato, Fabian Valtolina e Andrea Giordano per i clivensi e temporaneo 2-1 di Fabrizio Cammarata per l'Hellas. Gli allenatori delle due compagini erano Bortolo Mutti per l'Hellas e Alberto Malesani per il Chievo. (fonte: Wikipedia)
Loading....